Mazzola: “Il calcio deve essere per tutti. Fossi stato all'Inter non avrei aderito”

19.04.2021 19:45 di Manuel Delon Twitter:    Vedi letture

Sandro Mazzola, uomo puro di calcio come dimostra la sua carriera da calciatore di gran valore, da dirigente sportivo e da commentatore, ha rilasciato un'intervista a TUTTOmercatoweb. Il mito nerazzurro ha espresso le sue idee a proposito della nascita della Super Lega. Le sue parole:

I sogni delle piccole squadre vanno così a sparire?

“Oggi già era difficile, ora lo diventa ancor di più. Il calcio deve essere un sport per tutti, per chi si impegna e ha la possibilità di vincere. Se tagli fuori qualcuno non è più il calcio che amo io”. 

Che effetto le fa l'Inter che aderisce alla SuperLega?

Fossi stato all'Inter non avrei aderito”. 

Può aver inciso il fatto che la proprietà sia straniera?

“Si, può esserci un modo di vedere il calcio diverso da noi”. 

E la Juve invece?

E' strano, mi pare una mossa non da Juve ma i tempi cambiano. Ripeto, i motivi economici ci sono ma occorre pensare anche ai tifosi. Esser troppo indietro non va bene ma nemmeno esser troppo avanti”.