Lukaku non smette di parlare dell'Inter: le sue ultime dichiarazioni

L'attaccante del Chelsea riapre il capitolo sui suoi due anni con il club nerazzurro. Lo fa tramite il canale ufficiale dei blues
13.10.2021 07:35 di Matteo Gardelli   vedi letture

Romelu Lukaku non smette di parlare (e pensare) all'Inter. Il centravanti del Belgio, nelle ultime ore, ha infatti rilasciato alcune dichiarazioni al canale ufficiale dei blues.

"All'Inter ho imparato a vincere, ho capito cosa serve per farlo. E questo mi ha aiutato davvero. Negli ultimi tre anni - ha proseguito Lukaku - ho costruito qualcosa che può servirmi per tutto il resto della carriera. Sapevo che all'Inter sarei migliorato, e che il mio ritorno al Chelsea era solo questione di tempo. È stato il momento giusto per fare questa scelta". Il Corriere dello Sport in edicola oggi, mercoledì 13 ottobre, fa notare come "la mancanza di Lukaku non si sente, l'Inter ha in Dzeko e Lautaro due pilastri in fatto di gol. Niente nostalgia sotto porta, mentre il belga dall'Inghilterra qualche pensiero d'affetto (appunto, ndr) per la sua vecchia squadra ce l'ha". Il quotidiano sportivo ricorda poi come Lukaku "ha guarnito con 47 gol in due campionati il suo biennio all'Inter" ma, a causa di un problema fisico, non è "incappato nel ritorno a San Siro in Nations League. Saltando anche la finale per il terzo posto di domenica scorsa proprio contro l'Italia".

L'Inter, ora, pensa solo alla ripresa del campionato. Sabato pomeriggio, fischio d'inizio alle ore 18, sfiderà all'Olimpico di Roma la Lazio. Sarà la prima partita del tour de force che si concluderà, il 7 novembre, con il derby contro il Milan. Per la sfida ai biancocelesti, però, il tecnico Simone Inzaghi ha non pochi problemi di formazione: specie per quanto riguarda l'attacco. Nelle ultime ore è arrivato il responso sull'infortunio di Joaquin Correa: il giocatore, come potete leggere nel nostro approfondimento, ha patito un risentimento muscolare. E non giocherà la gara, in programma nella notte fra giovedì e venerdì, fra Argentina e Perù. L'Inter resta comunque in ansia: le condizioni di Correa verranno infatti nuovamente valutate nelle prossime ore.