Lazio-Inter: De Vrij, la certezza di Inzaghi e il 'bersaglio' dei biancocelesti

Il tecnico nerazzurro è atteso, sabato pomeriggio, in casa della sua ex squadra. Il difensore, negli anni scorsi, non è stato accolto al meglio all'Olimpico
14.10.2021 10:45 di Candido Baldini   vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport

Lazio-Inter: Inzaghi, nella sfida contro la sua ex squadra, non farà a meno di De Vrij.

L'olandese, al pari di Joaquin Correa e dello stesso allenatore, sarà uno degli ex nella partita (in programma sabato 16 ottobre alle ore 18). A differenza degli altri due, però, De Vrij sa già cosa lo aspetterà. L'addio non infatti è stato dei migliori. Nell'ultimo anno con i biancocelesti sapeva infatti che nella stagione seguente avrebbe giocato a Milano. E nella partita decisiva per la Champions League, contro l'Inter di Spalletti, ha procurato il rigore poi trasformato da Mauro Icardi. Per questo l'accoglienza dei suoi ex tifosi, nelle occasioni in cui le strade si sono incrociate, non è stata delle migliori. 

De Vrij ha già affrontato i biancocelesti quattro volte. Il bilancio all'Olimpico non è particolarmente positivo, visto che sono arrivate una sconfitta (con rigore procurato dallo stesso De Vrij ai danni di Ciro Immobile) ed un pareggio. Storia diversa a San Siro invece, dove sono state conquistate due vittorie. Sabato il difensore sarà in campo come quasi sempre in questa stagione. Solo Samir Handanovic e Milan Skriniar hanno infatti giocato più di lui in questa prima fase (l'olandese è stato sostituito solo contro il Bologna, ndr). Anche in con la maglia dell'Olanda è sempre stato impiegato da titolare.

La gara con il Sassuolo sembra però aver rappresentato un campanello di allarme. Un De Vrij così in difficoltà, e protagonista di così tanti svarioni, non si era ancora visto. La spiegazione più plausibile è che all'olandese servisse un po' di riposo. Ma con l'Olanda, nei giorni scorsi, è tornato ai livelli soliti. Inzaghi quindi non ha dubbi. Anche all'Olimpico gli affiderà la guida della retroguardia, che sarà impegnata a respingere le folate offensive degli uomini di Sarri. Per questo servirà il miglior De Vrij.