Lautaro-Inter, connubio vincente per portare trofei anche il prossimo anno

Lautaro Martinez è pronto a prendere per mano l'Inter, dopo la vittoria in nazionale, e a portarla oltre i traguardi già conquistati
28.07.2021 18:30 di Gianfranco Rotondo   vedi letture

"Sono in un momento molto importante della mia carriera, e quest’anno ho provato sensazioni che non conoscevo. Mi sento molto felice e soddisfatto della mia carriera. Tutto quello che faccio all’Inter mi aiuta a far bene con la nazionale. Fisicamente sono migliorato parecchio: mi sono preparato con attenzione, seguito anche da un nutrizionista, e ho raggiunto un livello di forma altissimo", firmato Lautaro Martinez. Parole e musica per l'Inter che, ogni estate, rispedisce al mittente e con i fatti, le voci che vorrebbero l'attaccante argentino lontano da Milano nella prossima stagione. Un giocatore che nella passata stagione ha migliorato la sua confidenza con il gol ed è stato tra i migliori per rendimento.

E' ovvio, gli interessamenti delle grandi squadre europee ci sono per un giocatore che sarà ed è uno dei maggiori interpreti del suo ruolo. Un attaccante moderno capace della giocata personale, del dialogo con i compagni, della rifinitura e del gol. Una di quelle armi che possono davvero cambiare il volto di una partita. Quest'anno Lautaro è chiamato ad una prova del nove, dopo la vittoria dello scudetto, bisogna confermare e magari migliorare quanto fatto fino ad ora, per crescere sempre più e portare l'Inter verso i traguardi a cui ambisce nella prossima stagione: cercare di rivincere lo scudetto, cercare di portare a casa anche la Coppa Italia e andare quanto più avanti possibile con i gironi di Champions.

L'Inter, nella prossima stagione, potrà contare su Lautaro e anche l'argentino potrà fare lo stesso con una squadra che gli sta permettendo di essere un futuro campione. Sarà l'ultimo a tornare dopo la vittoria della Coppa America e porterà con sè la fame di chi ha vinto e di chi ha ancora bisogno di vincere. Perchè il Toro ha bisogno di sentire il sangue per poter incornare i suoi nuovi obbiettivi: le vittorie in nerazzurro.