La Serie A ritrova Mazzarri: conoscete queste 10 cose su di lui?

Walter Mazzari ritorna in Serie A per guidare il Cagliari dopo l'esonero di Leonardo Semplici. Il tecnico riparte dalla Sardegna dopo l'esperienza al Torino
15.09.2021 19:02 di Giuseppe Lancellotti   vedi letture
Fonte: correre della sera

Walter Mazzarri è da poche ore divenuto il nuovo allenatore del Cagliari. Qui leggerete i dettagli.

L'ex tecnico dell'Inter riceve l'eredità di Leonardo Semplici, esonerato nella giornata del 14 settembre dopo i deludenti risultati delle prime tre giornate.

Il coach toscano batte dunque la concorrenza di Lopez e Beppe Iachini ed avrà a disposizione solo quattro allenamenti per partire nel migliore dei modi. Si ripartirà dal suo marchio di fabbrica: il 3-5-2. Mazzari vanta un ottimo passato nei club che si pongono come primo obiettivo la salvezza nella massima serie. 

Come ricorda il Corriere della Sera, resta immemore il miracolo compiuto alla guida della Reggina nella stagione post Calciopoli, quando i calabresi partirono da -11 punti in classifica. Nel palmares sono risultano presenti anche panchine molto importanti come quelle di Napoli e Inter. Alla guida dei campani raggiunse il secondo posto e una rocambolesca eliminazione in Champions League contro il Chelsea ( nel 2012).

I nerazzurri iniziarono un lento percorso, di ripresa proprio affidandosi al tecnico di San Vincenzo che venne poi sostituto a stagione iniziata da Roberto Mancini.

Nelle doti particolari spicca anche la gestione dei calciatori più ribelli. E' il caso di Antonio Cassano che, grazie a Mazzarri, riuscì ad ottenere una nuova convocazione con la Nazionale. Entrambi, in campo, hanno sfoggiato la mano davanti alla bocca per evitare di rendere comprensibile il labiale.

Per il tecnico anche tanta scaramanzia come dimostrano le scene, molteplici, in cui si toglieva la giacca, ma anche tanti alibi come quelli della "pioggia" quando il risultato non veniva raggiunto. Buona anche la prima esperienza in Premier League dove raggiunse la salvezza con il Watford. Il club inglese decise poi di sollevarlo dall'incarico per le lacune evidenziate durante le espressioni in lingua inglese. A luglio, invece Mazzarri ha esordito a Coverciano come relatore nel corso Uefa A, giunto alla sua sesta e ultima settimana del programma didattico.

Adesso, Mazzarri ha trovato spazio e fiducia nel club di Giulini dopo essere stato anche manager di lusso come dimostrano le ville di lusso costruite per ospiti di target elevato. Il presidente gli ha chiesto la salvezza e, come spesso accade, la valorizzazione dei calciatori più promettenti. Chissà se al termine di partita, indipendentemente dal risultato, come accade da quando ha iniziato ad allenare, rivedrà l'intero match per studiarne gli errori?!.