“Inter una succursale della Juventus”, parole rossonere che fanno sorridere

19.05.2020 21:40 di Mario Spolverini   Vedi letture

Leonardo Martinelli è un opinionista  spesso presente su Telelombardia e Top calcio 24 molto vicino al Milan. Il giornalista ha rilasciato oggi una intervista sul momento che sta vivendo il club rossonero con parole di fuoco rivolte a Ivan Gazidis, A suo giudizio l’Ad  è il vero responsabile delle grandi difficoltà che la società sta vivendo, specialmente per non essere riuscito a centrare la Champions lo scorso anno avendo rinunciato a portare a Milano Ibrahimovic un anno prima.

Anche la prospettiva Rangnick non piace a Martinelli che, per spiegare le sue ragioni, chiama in causa incomprensibilmente l’Inter con parole che definire sprezzanti è un eufemismo.

Stiamo dando le chiavi tecnico-sportive a Rangnick che si sta affidando a un sacco di gente tedesca. Si sta così perdendo l’italianità. Le imprese fallimentari dell’Inter e della Roma avrebbero dovuto fare da monito. E invece no. Diventiamo una succursale del Lipsia. Già non mi andrebbe giù essere come l’Inter una succursale della Juve, figuriamoci esserlo del Lipsia. Ricominciare da zero da gente che non sa nulla del calcio italiano è un ulteriore salto verso il buio. E la luce non si vede neanche lontanamente.”

Ci sarebbero da chiedere diverse cose al dr. Martinelli, dove abbia visto i fallimenti dell’Inter rispetto al Milan, perché consideri l’Inter sottomessa alla Juventus. Ma forse è meglio lasciar perdere, non infierire, dopo l’ultimo derby i cugini sono diventati particolarmente irascibili.