Inter, tanta voglia di ottavi: quel rocambolesco girone di dieci anni fa

I nerazzurri sono chiamati a centrare l’obiettivo passaggio del turno dopo esattamente ben un decennio dall’ultima volta
23.11.2021 14:00 di Vincenzo Mirto   vedi letture

Inter, aumenta l’attesa per il match di domani sera contro lo Shakhtar Donetsk che potrebbe ipotecare il passaggio agli ottavi di finale di Champions League con un turno di anticipo. Un traguardo che manca da ben 10 anni e che nelle ultime stagioni con Spalletti e Conte è sempre sfumato all’ultima giornata.

La qualificazione matematica potrebbe arrivare già domani, l’Inter è obbligata a vincere ma molto dipenderà anche dal risultato di Sheriff Tiraspol (potete leggere qui tutte le combinazioni). I nerazzurri sono comunque padroni del proprio destino, nella peggiore delle ipotesi dovranno giocarsi tutto contro il Real Madrid nell’ultimo turno ma rispetto agli ultime tre anni la situazione è nettamente migliore. 

L’ultima qualificazione agli ottavi di finale risale alla stagione 2011/2012, annata in cui si susseguirono sulla panchina nerazzurra Gian Piero Gasperini, Claudio Ranieri e infine Andrea Stramaccioni. Il girone iniziò nel peggiore dei modi con una sconfitta contro i turchi del Trabzonspor, che fu decisiva anche per l’esonero dell’attuale tecnico dell’Atalanta. Successivamente arrivò Claudio Ranieri che riuscì a battere per 2-3 il CSKA a Mosca e successivamente il Lille sempre in trasferta. Dopo arrivò un’altra vittoria coi francesi e il momentaneo primo posto del girone. I nerazzurri riuscirono a blindare la qualificazione con un turno di anticipo grazie al pareggio contro il Trabzonspor e arrivarono comunque primi nel girone nonostante una sconfitta nell’ultimo turno contro il CSKA.

Agli ottavi di finale pescarono l’Olimpique Marsiglia. Il match di andata in trasferta finì per 1-0 a favore dei francesi. Al ritorno, invece, i nerazzurri riuscirono a imporsi per 2-1 ma furono sbattuti fuori per la regola dei gol in trasferta.