Inter-Spezia, Thiago Motta torna a San Siro: dal triplete all’esonero

L’ex interista sfiderà per la seconda volta il suo passato. Una sfida doppiamente speciale per lui, obbligato a vincere per allontanarsi dalla zona retrocessione
30.11.2021 18:00 di Vincenzo Mirto   vedi letture

Inter-Spezia, prosegue il cammino dei nerazzurri in campionato con l’obiettivo di agganciare il Napoli in testa alla classifica. Nel turno infrasettimanale gli uomini di Simone Inzaghi dovranno vedersela con il grande ex Thiago Motta, uno degli eroi dello storico Triplete interista.

Con la maglia nerazzurra ha raccolto 83 presenze ufficiali in tre stagioni, realizzando 12 gol e vincendo 6 titoli. Sarà senza dubbio uno sfida speciale per l’allenatore italo-brasiliano che affronterà per la seconda volta in carriera da allenatore il suo passato. L’unico e ultimo precedente risale allo scorso 21 dicembre 2019 in occasione di Inter-Genoa terminata sul risultato di 4-0. Una sconfitta pesante che risultò fatale per il suo esonero alla prima esperienza da allenatore in Serie A.

In estate è diventato il nuovo allenatore dello Spezia, con l’obiettivo di non far rimpiangere Vincenzo Italiano e far restare i liguri in Serie A per il terzo anno consecutivo. Gli aquilotti sono attualmente al diciassettesimo posto in classifica ad un solo punto dalla zona retrocessione. L’ex Inter è chiamato alla svolta nelle prossime giornate per provare a risollevare la classifica del club. Lo Spezia ha collezionato finora ben 9 sconfitte in questo campionato, vincendo soltanto 3 partite e pareggiandone 2. Un'altra sconfitta potrebbe mettere a rischio la posizione di Thiago Motta sulla panchina spezzina. Non è da escludere che la sfida contro la sua Inter possa rivelarsi nuovamente decisiva per la sua nuova carriera da allenatore.