Inter Shakhtar, una serata che vale 20 milioni. Ma c'è di più

24.11.2021 12:00 di Candido Baldini   vedi letture

Inter Shakhtar, questa sera i nerazzurri ospiteranno la squadra guidata da Roberto De Zerbi.

Un match che vale l'accesso agli ottavi di finale di Champions league, e molteplici sono gli spunti di riflessione. Innanzitutto Simone Inzaghi dovrà centrare la qualificazione vincendo (e sperando che non venga bissata l'impresa dello Sheriff contro il Real Madrid), così da alleggerire il peso della sfida a Carlo Ancelotti. In quel caso infatti la trasferta di Madrid conterebbe solo per decidere prima e seconda classificata. Così facendo nelle casse del club entrerebbero circa 20 milioni di euro, come riporta la Gazzetta dello Sport questa mattina. Un risultato importante, vista la situazione economica e finanziaria in cui versa il club. 

Ma c'è di più oltre l'aspetto economico, come prosegue il quotidiano. Gli ottavi infatti mancano dal 2011, quindi esattamente da 10 anni. Era l'anno in cui Claudio Ranieri stava tentando di risanare una situazione che, con Gianpiero Gasperini, non si era messa su binari favorevoli. Inzaghi allenava gli allievi, e a distruggere il sogno europeo nerazzurro ci pensò poi il Marsiglia. Di quella rosa c'è solo un superstite, che stasera scenderà in campo. Si tratta di Andrea Ranocchia, chiamato ancora una volta a sostituire De Vrij, dopo la convincente prova contro il Napoli. L'avversario questa sera non renderà ovviamente la vita semplice, visto che avrà bisogni di tre punti per restare agganciato almeno alla speranza Europa league.