Inter-Shakhtar, ultimo treno per De Zerbi: occhio ai brasiliani

Gli ucraini questa sera hanno la possibilità di riscattarsi dagli scarsi risultati ottenuti finora in Champions e tornare in lotta almeno per il terzo posto
24.11.2021 14:30 di Vincenzo Mirto   vedi letture

Inter-Shakthar, quasi tutto pronto allo Stadio San Siro per il match di questa  sera che potrebbe consentire ai nerazzurri di chiudere il discorso qualificazione agli ottavi di finale di Champions League.

Gli uomini di Simone Inzaghi dovranno vedersela ancora una volta con lo Shakhtar Donetsk (qui il focus sulle ultime sfide tra le due squadre). Gli ucraini sono attualmente all’ultimo posto del gruppo D ad un solo punto in classifica, conquistato proprio contro i nerazzurri nel match di andata, e con una vittoria potrebbero tornare in corsa per gli ottavi e per il terzo posto nel girone.

Lo Shakhtar viene da 5 vittorie di fila in campionato ed è attualmente in testa alla classifica a pari punti con la Dinamo Kyev. Tra gli osservati speciali di stasera ci sarà senza dubbio il brasiliano Tete, capocannoniere della squadra ucraina a quota 8 reti. Occhi puntati anche su Fernando, che stasera giocherà da prima punta. Il brasiliano ha già realizzato 7 reti in questa stagione e si sta dimostrando un degno sostituto dell’infortunato Lassina Traore. Questa sera Roberto De Zerbi (potete leggere qui le sue parole in conferenza stampa) sarà costretto a rinunciare a diversi giocatori. Oltre al lungodegente Traorè non ci saranno Ismayli e Alan Patrick. Al centro della difesa torna Marlon con Matviyenko al suo fianco. A destra Dodò mentre sulla corsia opposta dovrebbe essere adattato Konoplya. In mediana Maycon con uno tra Marcos Antonio e Stepanenko. In avanti il trio Tetê, Marlos e Solomon a supporto dell’unica punta Fernando.