Inter, scatta l’allarme in difesa: troppi gol subiti. Kolarov non è un centrale

In questo avvio di stagione, l’Inter ha dimostrato di avere diverse difficoltà nella fase difensiva. I nerazzurri hanno subito 8 gol nelle prime 4 giornate
18.10.2020 13:30 di Vincenzo Mirto   Vedi letture
Fonte: Calciomercato.com

In questo avvio di stagione, l’Inter ha dimostrato di avere diverse difficoltà nella fase difensiva. Gli uomini di Antonio Conte hanno subito ben 8 gol nelle prime quattro giornate di campionato: 3 dell'esordio con la Fiorentina, 2 contro il Benevento, il gol di Milinkovic-Savic contro la Lazio e i due gol subiti ieri contro il Milan. 

Troppi, decisamente troppi per la squadra che l'anno scorso è stata la miglior difesa del campionato, con 36 gol subiti in 38 giornate. La cessione forzata di Diego Godin sembra aver lasciato un vuoto incolmabile, Antonio Conte ha in rosa soltanto 4 difensori centrali di ruolo: Stefan De Vrij, Milan Skriniar, Alessandro Bastoni e Andrea Ranocchia. Nel terzetto difensivo vengono spesso adattati Danilo D’Ambrosio e Aleksandre Kolarov, due esterni di ruolo. 

Il serbo specialmente, acquistato in estate dalla Roma, ha mostrato tutte le sue lacune in questa nuova posizione facendo errori pesantissimi. Nei due gol subiti ieri sera dai nerazzurri, Kolarov ha senza dubbio grandissime colpe: ingenuo in occasione del fallo da rigore a Ibrahimovic, distratto e gravemente fuori posizione in occasione del cross di Leao che regala al fuoriclasse svedese la rete del momentaneo 2-0.