Inter, Sanchez è un caso: un suo gol costa quasi 2 milioni di euro

Dopo lo sfogo del cileno su Instagram, in casa nerazzurra sembra essere scoppiato un vero e proprio caso. I numeri, però, non stanno dalla sua parte
05.10.2021 17:00 di Vincenzo Mirto   vedi letture

In casa Inter continua a tenere banco il 'caso' Sanchez, una riserva costosa.

Il cileno, tornato pienamente a disposizione dopo l’infortunio rimediato in Copa America che lo ha costretto ai box per più di un mese, sta faticando a trovare spazio nello scacchiere nerazzurro. Finora ha collezionato soltanto 3 presenze, tutte da subentrato, giocando appena 70 minuti di gioco. L’attaccante, dopo essere stato in panchina per 90’ con il Sassuolo, ha pubblicato un post enigmatico sul proprio account Instagram (potete leggere qui l’articolo) dove ha espresso tutto il suo malumore per questo periodo.

Alexis Sanchez è reduce da alcune stagioni discontinue in maglia nerazzurra, certamente condizionate da diversi infortuni ma da uno come lui ci si aspettava di più. C’è da sottolineare che l’ex Manchester United è il giocatore più pagato della rosa interista con oltre 7 milioni di euro a stagione. La dirigenza nerazzurra, grazie ai benefici del decreto crescita, spende ogni anno per lui 10,5 milioni di euro lordi per mantenerlo. La sua esperienza con la maglia dell’Inter finora è stata abbastanza deludente, in 74 presenze tra tutte le competizioni dal suo arrivo a Milano nell’estate del 2019 ha realizzato 19 assist e soltanto 11 gol. Il club meneghino ha praticamente speso quasi due milioni per ogni suo gol e poco meno di un milione ad assist in questi due anni.

Il suo futuro, a questo punto, resta sempre più incerto e il suo scarso minutaggio è dovuto anche al suo rendimento. Il cileno ha il contratto in scadenza nel 2023 e non è da escludere che possa partire già nella sessione invernale di mercato (ne parliamo in questo articolo), i prossimi mesi saranno decisivi.