Inter, questione rigori: com'è andata ieri tra Lautaro e Calha

Ne ha parlato anche Inzaghi al termine della sfida, includendo anche Perisic nelle gerarchie per i penalties. Lautaro intanto non sbaglia
02.12.2021 15:30 di Nicolò Toccaceli   vedi letture

Inter, cos’è successo tra Lautaro e Calhanoglu sul rigore del 2-0 in Inter-Spezia?

Ne parla oggi La Gazzetta dello Sport: “Dopo il fischio dell’arbitro, Calha aveva subito piantato la bandiera turca sul dischetto. Nello stesso momento Lautaro ha abbracciato il pallone per realizzare il piano: Brozovic ha provato pure a parlargli ma è stato gentilmente allontanato, e anche Calhanoglu è stato accompagnato indietro da D’Ambrosio. Tutto piuttosto anomalo, ma c’era evidentemente un Toro in missione: Lautaro voleva segnarne uno a San Siro per far sbiadire definitivamente il ricordo del penalty fallito nel derby. E pazienza se si era già tolto lo sfizio a Venezia calciando quando Calha non era più in campo. Stavolta il turco c’era, eccome, e alla fine ha comunque esultato col compagno: zero polemiche, quindi, anche se ora sarà curioso capire come si riassesterà l’ordine dei rigoristi“.

Simone Inzaghi ne ha parlato così dopo il match: “Alternanza sui rigori? Ci sono Lautaro, Calhanoglu e Perisic. Si stanno alternando e ho la massima fiducia in tutti”. Insomma, una situazione serena che tale dovrà restare anche nelle prossime occasioni. Sono in tre per calciare i rigori, la filosofia è chiara: tira chi se la sente di più.