Inter: nuovo stadio, c’è il si della Giunta ma il progetto è a rischio

Nella giornata di oggi la Giunta di Milano ha espresso il parere definitivo sul progetto del nuovo impianto di Inter e Milan
08.11.2019 19:50 di Mario Spolverini   Vedi letture

La Giunta di Milano ha preso la sua decisione in merito al nuovo stadio, dando il via libera alla realizzazione dell' impianto. Tutto bene dunque? Per niente, perché il parere favorevole è condizionato alla limitazione dello sviluppo immobiliare proposto dalle due società e dunque un freno pesantissimo alla sostenibilità del progetto economico di Inter e Milan. In poche parole zone commerciali, hotel, uffici si ma solo entro le previsioni del Piano di Governo del territorio.

Oltre, naturalmente, alla conservazione del Meazza, a proposito del quale il sindaco Sala ha detto “ribadiamo la nostra volontà di rifunzionalizzarlo e pertanto siamo pronti a valutare soluzioni che non prevedano la rinuncia all’attuale impianto, bensì la sua rigenerazione attraverso altre funzioni”.

Poco fa la risposta ufficiale dei due club in un breve comunicato: “In relazione alla delibera odierna della Giunta Comunale, che riconosce il Pubblico Interesse alla proposta presentata da AC Milan e FC Internazionale Milano, i Club si riservano di analizzare nel dettaglio l’atto e valutare se le condizioni poste siano compatibili con la fattibilità e la sostenibilità economica del progetto“.

Il primo commento arriva da Marco Bellinazzo, firma di prestigio del Sole 24 Ore in materia di  economia dello sport: “La Giunta di Milano riconosce interesse pubblico per il nuovo stadio, ma con metà delle cubature richieste per uffici e negozi (quindi con scarsa possibilità di compensare l’investimento) e senza abbattere San Siro. A me sembra più un no ben mascherato. Cosa diranno @Inter @acmilan?“.