Inter news: le ultime di formazione. Ansia per Correa

Simone Inzaghi deve fare i conti con alcuni dubbi e con le condizioni del Tucu in vista della Juventus. La coppia d'attacco sarà Dzeko-Lautaro
23.10.2021 08:10 di Matteo Gardelli   vedi letture

Inter news: ecco le ultime di formazione contro la Juventus. Simone Inzaghi deve fare i conti con le condizioni di Joaquin Correa.

"Hakan Calhanoglu ok per il secondo giorno consecutivo: nessun problema per il turco, il fastidio alla caviglia sembra ormai davvero alle spalle. Il centrocampista ha completato l’allenamento e lancia così - scrive la Gazzetta dello Sport in edicola oggi (sabato 23 ottobre, ndr) la candidatura per il ritorno da titolare, dopo il forfeit contro lo Sheriff". Il ritorno di Calhanoglu apre però la porta su uno dei dubbi che, in queste ore, 'tormentano' Simone Inzaghi. "Il vero ballottaggio che anima la vigilia nerazzurra - conferma il quotidiano sportivo -. In corsa tre uomini per una maglia: oltre a Calhanoglu, sperano anche Arturo Vidal, che è piaciuto molto a Inzaghi in Champions, e Vecino". 

La Gazzetta dello Sport, però, sottolinea come siano "meno buone le notizie riguardanti Joaquin Correa: l’argentino non ha completato l’allenamento, la piccola noia muscolare accusata in nazionale è tornata a farsi viva. Oggi pomeriggio, nella rifinitura, le sue condizioni verranno valutate da Inzaghi". Il tecnico piacentino, per ora, là davanti ha un'unica certezza: la coppia d'attacco sarà formata da Edin Dzeko e Lautaro Martinez. Secondo queste ultime informazioni, la probabile formazione dell'Inter contro la Juventus potrebbe dunque essere: Handanovic; Bastoni, De Vrij, Skriniar; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko-Lautaro.

Intanto la vigilia del big match, che si giocherà domenica alle 20.45, viene accesa da una buona notizia per l'Inter: dopo il rinnovo di Lautaro Martinez, anche quello di Nicolò Barella è fatto, definito in ogni dettaglio. L'accordo - scrive il Corriere dello Sport - è totale e già da questa stagione porterà il numero 23 a guadagnare due milioni in più rispetto ai 2,5 del contratto stipulato nel 2019". Quando allora ci sarà la firma? "L'autografo del centrocampista arriverà dopo l'ok da Nanchino perché, come inevitabile - spiega il quotidiano sportivo -, qualsiasi operazione di una certa importanza conclusa dall'area tecnica deve essere vistata dalla proprietà ovvero dal presidente Zhang e da Suning". Qui potete trovare il nostro approfondimento.