Inter news: Inzaghi in ansia per Vidal. Gli ultimi aggiornamenti

Il tecnico attende nella giornata di oggi una riposta sulle condizioni del centrocampista cileno, assente per influenza domenica sera
26.10.2021 10:00 di Candido Baldini   vedi letture

Inter news, Simone Inzaghi attende oggi (martedì 26 ottonre) una risposta in merito alla situazione relativa ad Arturo Vidal.

Il cileno, come riportato da Tuttosport, nei pensieri del tecnico sarebbe stato titolare già nella gara di domenica sera contro la Juventus. Poi, però, la febbre gli ha impedito di essere convocato. Il quotidiano torinese riporta gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni di Vidal. Ieri (lunedì), nonostante l'influenza fosse stata messa alle spalle, è stato tenuto in via precauzionale a riposo. Oggi, come anticipato, dovrebbe svolgere il lavoro con il resto del gruppo. Solo in quel momento si capirà se ci saranno margini per considerarlo completamente recuperato o meno. Inzaghi spera ovviamente di averlo a disposizione per la delicata trasferta di Empoli visto che, in questa prima parte di stagione, ha fatto capire di contare molto su di lui. Dall'altro lato Vidal ha risposto in maniera ottimale alla fiducia ricevuta. Le prestazioni, che ha sfoderato, sono infatti state sempre di livello.

Diversa invece la situazione che riguarda l'altro assente per infortunio contro la Juventus: Joaquin Correa. Lo stesso argentino, nelle scorse ore, aveva tranquillizzato i tifosi con un post sui social nel quale minimizzava la gravità dell'infortunio. Non solo. Aveva dato appuntamento anche per la gara di domani contro l'Empoli. Tuttosport conferma. E poi spiega che l'argentino sarà regolarmente a disposizione di Inzaghi. Nessun dubbio nemmeno per Nicolò Barella e Ivan Perisic che, come da prassi, hanno svolto lavoro di defaticamento.

Intanto non si placano le polemiche per il rigore concesso alla Juventus e poi trasformato da Paulo Dybala per il definitivo 1-1. Nelle ultime ore, come riporta Tuttosport, la società avrebbe espressamente chiesto un'uniformità nell'utilizzo del Var. Qui potete trovare il nostro approfondimento.