Inter News, Dumfries si scrolla di dosso Hakimi: "Ora è il mio turno"

L'esterno olandese ha parlato della sua esperienza di questi mesi in nerazzurro, allontanando i paragoni con l'esterno marocchino
22.10.2021 22:00 di Gianfranco Rotondo   vedi letture

Inter News: Denzel Dumfries parla della sua esperienza all’Inter.

Il terzino olandese, acquistato questa estate per 12,5 milioni euro, ha fatto un bilancio dei suoi primi mesi in nerazzurro, a Sportmediaset, parlando delle differenze rispetto all’Eredivisie e alle difficoltà riscontrate fino a questo momento. Oltre a ciò, come non parlare della partita di domenica sera in cui l’Inter affronterà la Juventus.

Ecco le sue parole: "La vittoria in Champions può essere una svolta? Sì, è stata molto importante specialmente dopo il ko contro la Lazio. E' stato fondamentale essere tornati e l'abbiamo fatto nel miglior modo possibile. E anche per quanto riguarda la Champions, era molto importante vincere questa gara. Abbiamo fatto un ottimo lavoro. Quello a cui ero abituato è un sistema di gioco totalmente differente rispetto a quello che usiamo, poi l'ambiente, un nuovo paese, nuove persone, quindi sì, alcune volte è un po' difficile ma cerco di fare il massimo, provo a farlo tutti i giorni. Il peso dell'addio di Hakimi? No, io non sento questa pressione ovviamente, ma lui ha fatto un grande campionato la scorsa stagione e certamente uno splendido lavoro. Ora è il mio turno e io credo in me stesso e so che arriverà il mio momento. Il Derby d'Italia? Una partita storica che vede affrontarsi due grandi club, due tra le più grandi squadre italiane e sono focalizzato sul match. Sarà una bella gara".

Difficoltà che erano preventivabili e che colpiscono tutti i giocatori che provengono da un campionato tatticamente diverso. Dumfries si sta preparando e migliora sotto vari aspetti man mano. Dopo la partita di Champions contro lo Sheriff, in cui ha avuto una prestazione in chiaroscuro – a tal proposito leggi qui le pagelle – adesso è ora di iniziare a dare le prime risposte. Non manca ad Inzaghi gestire e far rendere un giocatore che potenzialmente può fare cose importanti, anche se domenica potrebbe accomodarsi in panchina – leggi qui le ultime di formazione.