Inter-Milan, Marotta: "Onorare la maglia in un derby dal sapore speciale"

Inter-Milan, ai microfoni di SkySport l'a.d. Beppe Marotta ha parlato del match odierno e della situazione in casa nerazzurra.
17.10.2020 17:50 di Riccardo Cisilino   Vedi letture

Inter-Milan, ai microfoni di SkySport l'a.d. nerazzurro Beppe Marotta ha rilasciato la consueta intervista pre-match in questa quarta giornata di Serie A che vede disputarsi il Derby di Milano. Così apre l'a.d.: "È stata una settimana difficile soprattutto per le difficoltà legate al Covid e alle convocazioni dei nazionali. Come però ha detto il mister in conferenza stampa non bisogna campare scuse in quanto la squadra che scenderà in campo deve e può onorare la maglia".

Il derby un match particolare ed importante: "Si sa che nella storia del calcio il Derby ha sempre un sapore particolare, in qualsiasi città lo si giochi. Oggi manca il pubblico che è una parte importante e questo rende il clima surreale allo stadio. Il pubblico trascina le squadre da una parte e dall'altra, ma i calciatori sono maturi e pronti ad affrontare certe situazioni e regalare alle persone un grande momento di sport".

Sul monte ingaggi aumentato di circa 36 milioni sullo stile dei club inglesi: "Lo scenario che abbiamo oggi, dal punto di vista finanziario ed economico, è drammatico in quanto abbiamo dei costi fissi, ma non sappiamo i ricavi. Oggi la mancata presenza del pubblico ha fatto mancare un'entrata importante. Avevamo stilato una determinata lista per la crescita che abbiamo dovuto rivedere al rilento, cercando di cogliere tutte le opportunità a causa delle difficoltà economiche. Abbiamo Conte che è al suo secondo anno sulla panchina, quindi puntiamo a fare un percorso importante anche in Europa a partire da mercoledì".

Prima del match velocissima intervista a Stefan De Vrij: "Cercheremo di fare una gran partita e di vincere. L'avvicinamento è stato particolare, io ero in Nazionale quindi l'ho vissuto diversamente. Detto ciò non cambia nulla perché daremo il massimo come sempre".