Inter Juventus, 16 anni dopo la storia si ripete: il destro dal Sudamerica

Serata indimenticabile per i nerazzurri. Come nel 2005, la vittoria è arrivata ai supplementari. Ad essere decisivi due giocatori sudamericani
13.01.2022 21:00 di Davide Currenti   vedi letture

Il trionfo dell'Inter in Supercoppa Italiana, il secondo contro la Juventus.

La storia si ripete, o meglio, si è ripetuta. Dal 20 agosto 2005 al 12 gennaio 2022, un arco di quasi 16 anni e mezzo. Due date che sono nella storia nerazzurra, nel segno del Sudamerica. Da Juan Sebastian Veron a Alexis Sanchez – c'è anche Lautaro Martinez – le reti decisive nei successi nerazzurri.

Come non ricordare il destro vincente di Veron su perfetto assist di Adriano che, al minuto 96°, supera Chimenti per la rete che regala alla squadra di Roberto Mancini il trofeo. E ieri sera è toccato a Sanchez, su una grande giocata di Matteo Darmian, regalare all'Inter la sesta Supercoppa Italiana.

Nel segno del Sudamerica e non solo. Per gli amanti dei dettagli, le reti decisive sono state segnate con il piede destro. Il tiro di prima intenzione di Veron, il piatto di Sanchez: gol segnati col loro piede forte. E nella bacheca dell'Inter ci sono due Supercoppe Italiane, vinte contro la Juventus, targate Sudamerica.