Inter, i numeri non mentono: il capolavoro di Inzaghi

I nerazzurri stanno crescendo sotto la guida dell'ex tecnico della Lazio. Tuttosport questa mattina ha messo in evidenza i numeri
23.11.2021 11:30 di Candido Baldini   vedi letture

Inter, alzi la mano chi in estate avrebbe penato che i nerazzurri a Novembre si sarebbero trovati a 4 punti dalla vetta (dopo una grande vittoria contro la capolista) e con la possibilità di blindare gli ottavi di Champions con un turno di anticipo.

Probabilmente nessuno avrebbe potuto immaginare un cammino come questo, anche se è ancora troppo presto per poter cantare vittoria. Però, come riportato da Tuttosport, i numeri sorridono ai nerazzurri, che finora non sembrano aver accusato le assenze di Antonio Conte, Achraf Hakimi, Romelu Lukaku e Christian Eriksen. Merito certamente del lavoro di Simone Inzaghi, che esprime un gioco molto diverso rispetto a quello del suo predecessore. Ed il risultato è che al momento i campioni d'Italia si ritrovano in testa in diverse classifiche. 

Evidente il fatto che l'attacco sia il più prolifico della serie A, con 32 reti messe a segno nelle prime 13 gare della stagione. Ma la squadra primeggia anche se si tiene conto dei tiri in porta effettuati (ben 67), gli assist (22) e i cross (181). l'Inter ha anche conquistato il maggior numero di caldi d'angolo e i tocchi di palla in area avversaria. Tutti dati che rendono evidente come la propensione offensiva proposta da Inzaghi stia trovando i suoi frutti. Ma a ciò si sta unendo anche una buona solidità difensiva: terza miglior difesa della serie A e maggior numero di contrasti vinti. Numeri importanti quindi per una squadra che sembra stia trovando il suo equilibrio con il nuovo allenatore.