Inter, l’ha ripresa Vecino: l’uomo dei gol decisivi. Ma il futuro è già deciso

13.05.2021 18:15 di Vincenzo Mirto   Vedi letture

L’ha ripresa Vecino, dopo oltre un anno dall’ultima volta, l’uruguaiano è tornato al goal nella sfida di ieri contro la Roma, un gol che mancava dal febbraio del 2020 quando realizzò il gol del 2-2 nel derby che diede il via alla rimonta. Un gol speciale anche quello realizzato ieri, specialmente per il centrocampista, che gli ha permesso di lasciarsi alle spalle un periodo complicato.

Un annata sfortunata per Matias Vecino, condizionata dall’infortunio al ginocchio della scorsa stagione, che lo ha costretto all’intervento chirurgico lo scorso luglio per tornare regolarmente a disposizione a febbraio del 2021 e successivamente anche dal Covid. Matias Vecino non è mai riuscito a ritagliarsi uno spazio nello scacchiere di Antonio Conte, che gli ha concesso soltanto alcuni spezzoni di partita in questa stagione, fino al match contro la Sampdoria in cui è partito da titolare ed è rimasto in campo per ‘90. Il tecnico nerazzurro lo ha riconfermato da titolare anche con la Roma, e l’ex viola gli ha ripagato la fiducia.

Vecino, in nerazzurro dal 2017, è stato in questi anni uno dei titolari fissi del centrocampo ed ha contribuito senza dubbio a rendere di nuovo grande l’Inter grazie alla sua garra e i suoi gol, che si sono spesso rivelati decisivi. Basti pensare al gol realizzato nello spareggio Champions contro la Lazio, oppure il gol nel finale contro il Tottenham al San Siro ma non solo. Vecino per l’Inter ha rappresentato in più occasioni l’uomo del destino, ma il suo destino, sembrerebbe sempre più lontano dai nerazzurri.