Inter, Ausilio: "La missione è quella di far bene. Skriniar? Non sul mercato"

Inter, Ausilio alla prima intervista pre-partita ufficiale ai microfoni di DAZN ha parlato dell'inizio della nuova stagione e del mercato.
26.09.2020 20:45 di Riccardo Cisilino   Vedi letture

Inter, il direttore Piero Ausilio ha parlato ai microfoni di DAZN nel pre-partita di Inter-Fiorentina, match che segna il debutto casalingo - e in assoluto - dei nerazzurri nella Serie A '20-'21.

Missione per la nuova stagione: "La missione è quella di far bene, soprattutto in questa stagione come in tutte le altre. L'ultima stagione è finita da poco e ci ha visto protagonisti sia in Italia che in Europa dove ci è mancato davvero poco per raggiungere l'obiettivo. che per noi è finita da poco. Vogliamo ripartire da qua, da quanto di ottimo fatto".

Molto chiaro anche sul fatto della partenza di Hakimi dalla panchina. Nessuna questione di approccio: "Scelte, non approccio morbido. Ci sono undici giocatori che partono titolari ed altrettanti che potranno entrare in campo. Da oggi si giocherà ogni tre giorni, quindi le scelte le farà il mister. Abbiamo giocatori importanti, ci sono cinque cambi e si gioca ogni tre giorni. Penso che mister Conte abbia tenuto conto un po’ di tutto".

Pure sulle voci di mercato il direttore è risultato molto chiaro: "Skriniar? Posso confermare che abbiamo parlato con un delegato del Totthenham al quale abbiamo fatto presente come Milan non è sul mercato in quanto è stato confermato. Nel reparto è già uscito Godin, quindi non abbiamo nessuna intenzione di privarci di un ulteriore elemento". E su Kantè: "Per Kantè non è nè il contesto nè il momento di parlarne, mi sembra che sia titolare in tutte le partite del Chelsea e che non l'abbiano mai messo sul mercato. Piuttosto che parlare di lui si potrebbe parlare degli otto ottimi centrocampisti presenti in rosa che faranno sicuramente comodo per tutta la stagione".