Inter, alla scoperta di Onana: da Eto’o alla squalifica per doping

L’Inter è pronta a tentare l’assalto per Onana. Il portiere, in scadenza a fine stagione, potrebbe arrivare già a gennaio e prendere il posto di Handanovic
27.09.2021 15:00 di Vincenzo Mirto   vedi letture

L’Inter sarebbe già al lavoro per il dopo Handanovic e lo avrebbe individuato in Andre Onana dell’Ajax. Il capitano nerazzurro, che ha compiuto 37 anni lo scorso luglio, sta vivendo una fase calante della sua carriera ed è in scadenza di contratto a fine stagione. Finora si è reso protagonista di un avvio di stagione altalenante con alcuni errori che hanno scatenato su di lui diversi critiche di tifosi e addetti ai lavori. In questo avvio di stagione ha subito 8 gol in  9 partite disputate tra campionato e Champions League.

La dirigenza nerazzurra ( come riportiamo anche in questo articolo), non sarebbe soddisfatta del suo rendimento e starebbe pensando di sostituirlo già a gennaio. Il nome in cima alla lista è sempre lo stesso, ovvero quello di Andrè Onana dell’Ajax. Il portiere camerunese sta ancora scontando la squalifica per doping ed è in scadenza di contratto a fine stagione. L’Inter sarebbe da tempo in contatto con il suo entourage e avrebbe già trovato un principio d’intesa per acquistarlo a parametro ma considerate la situazione potrebbe anticipare il colpo a gennaio e tentare di trovare un’accordo con l’Ajax per liberarlo anticipatamente. Onana negli ultimi anni ha dimostrato di essere un portiere di alta caratura internazionale e sembrerebbe ormai pronto a fare il definitivo salto di qualità in un top club. Il suo percorso di crescita si è arrestato lo scorso anno, quando la Commissione disciplinare della UEFA lo squalificò per un anno lo scorso 4 febbraio per essere risultato positivo a una sostanza proibita in un test antidoping eseguito. La sostanza  in questione è il furosemide, contenuta in un farmaco diuretico e ipotensivo. Dopo il ricorso dell’Ajax, la UEFA ha deciso di ridurre la squalifica a 9 mesi e il portiere tornerà a disposizione il prossimo 4 novembre.

Cresciuto nella Samuel Eto'o Academy, nel 2010 approdò al Barcellona dove si aggregò alla squadra B. Nel 2015 passò all’Ajax per soli 150mila euro e dopo un breve periodo nella squadra riserve si è pian piano conquistato un posto da titolare in prima squadra. Il classe 1996 è stato uno dei principali protagonisti della cavalcata in Champions League fino alla semifinale dei lancieri nella stagione 2018/2019. I  nerazzurri, svela Sport Mediaset, avrebbero provato ad acquistarlo già dopo quella stagione ma alla fine scelsero di puntare ancora su Samir Handanovic. Il suo futuro, adesso, sembrerebbe sempre più a tinte nerazzurre ma bisognerà capire se già da gennaio o  a partire dalla prossima stagione.