I ricordi di un ex nerazzurro “all’Inter solo Ferrari e Lamborghini”

27.03.2020 19:50 di Mario Spolverini   Vedi letture

Scambio di battute tra ex nerazzurri oggi in diretta Instagram. Protagonisti Sebastian Frey e Adrian Mutu che si sono scambiati impressioni e ricordi. Ne sono usciti due aneddoti simpatici. L’attaccante rumeno ha ricordati di essere arrivato giovanissimo all’Inter in uno squadrone popolato da fuoriclasse come Ronaldo, Baggio,Vieri, Zanetti, Recoba. 10  giorni dopo essere arrivato, nel corso di una partitella di allenamento mister Lippi fischia un rigore. Mutu chiede a Baggio di lasciargli il tiro dagli 11 metri. Fece il cucchiaio a Peruzzi ma colpì la traversa. “In quel momento lì si è alzato l’orso, Peruzzi, ha iniziato a rincorrermi e io sono scappato al terzo campo e non sono più tornato fin quando non se ne è andato per tornare in spogliatoio a fare la doccia“.

Al suo arrivo a Milano, ha ricordato poi Mutu, l’Inter gli mise a disposizione un’Alfa Romeo visto che viveva in un albergo in zona Duomo. In autostrada si accorse di una Ferrari che rombava dietro di lui. Era quella di Vieri che lo superò guardandolo e sorridendo. All’arrivo alla Pinetina un addetto lo fece sistemare in  un  parcheggio  laterale perché in quello principale potevano sostare solo Ferrari e Lamborghini." Arrivato a casa ho chiamato il mio procuratore  e gli ho chiesto quando sarebbe arrivato il primo stipendio, perché all’Inter volevano solo Ferrari e Lamborghini“.