Il weekend degli ex - Et voilà monsieur Icardi! Shock Mourinho

Rubrica settimanale di Inter Dipendenza che si occupa di analizzare le migliori (e peggiori) gesta degli ex Inter nel weekend appena trascorso.
19.04.2021 19:00 di Riccardo Cisilino   Vedi letture

Quarto appuntamento con la rubrica settimanale di Inter Dipendenza. Un week-end burrascoso che ha portato alla nascita della SuperLeague, ma non solo. Infatti molti ex Inter, con le loro attuali squadre, hanno fatto faville. Prestazioni convincenti, vittorie e reti fondamentali hanno caratterizzato l'ultima giornata. Oggi però anche una notizia shock. Andiamo con ordine.

MAURITO IS BACK! - Decisivo, letale, sempre al posto giusto. Sono bastati 22 minuti all'ex capitano dell'Inter per lasciare il segno al rientro e permettere al PSG di continuare a lottare per la vittoria della Ligue 1. Dopo quasi un mese, l'argentino ha rivisto il campo entrando al minuto '68 in sostituzione di Moise Kean. L'ex numero 9 nerazzurro non si è fatto attendere molto e nell'ultimo minuto di recupero - al 95° su una pennellata di un eccelso Angèl Di Maria - ha colpito con la specialità della casa: il colpo di testa. Incornata che si è insaccata sotto la traversa della porta difesa da Green. Risultato finale? 3-2 all'ultimo respiro per il PSG che così si mantiene a -1 dalla vetta occupata dal Lille e a +1 dal terzo posto del Monaco. Mesdames e messieurs: Mauro Icardi.

FIRST REACTION? SHOCK - È questa la prima reazione alla notizia dell'esonero di Josè Mourinho - avvenuto questa mattina - da parte del Tottenham. Pe lo Special One fatal fu l'Everton venerdì sera. Ennesimo risultato negativo - in questo inizio di aprile - dopo il pareggio contro il Newcastle e la sconfitta casalinga contro l'ex United. Un rendimento altalenante essendo passato dai fasti della prima parte di stagione ad un calo lampante nelle ultime settimane. Per lui l'ennesima bocciatura dopo le varie esperienze al Real Madrid, Chelsea e United (vittoria dell'Europa League). Nonostante alcuni titoli sembrerebbe che la filosofia del vate di Setúbal non abbia più attecchito come nel periodo d'oro nerazzurro.

SORRISI MA... -  Weekend positivo per due ex nerazzurri che a Milano, come già riferito alcune settimane fa, non hanno lasciato molto il segno. Nei nostri radar torna Joao Mario che con il suo Sporting - in attesa di conoscere il proprio futuro - continua a vincere battendo per 1-0 l'SC Farense. Nonostante ciò però continua il suo periodo di poca incisività. Situazione simile per l'ex terzino destro Alex Telles che, dopo l'assist fornito nella gara di ritorno contro il Granada in Europa League, è tornato ad accomodarsi in panchina nella netta vittoria del Manchester United in casa contro il Burnley. Per l'ex Porto l'ultima apparizione in Premier League risale al 27 gennaio nella sconfitta dei Red Devils contro lo Sheffield United. Periodo no.