Handanovic si sbilancia su Icardi e parla di euforia nello spogliatoio

Protagonista della conferenza stampa per l'amichevole contro il Lugano, il capitano nerazzurro si espone sul "caso Icardi"
13.07.2019 15:20 di Giorgia Cassandro   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport

Si è conclusa da poco la conferenza stampa di Samir Handanovic che, nonostante l'imminenza della prima amichevole della stagione, ha parlato di ben altre questioni.

Tra i temi affrontati c'è stata la questione relativa ai rapporti tesi tra il n.9 nerazzurro, Mauro Icardi, e la società:

"La società è stata chiara dal primo giorno e non c’è bisogno che aggiunga qualcosa. Si allenano con noi e per il resto se la vedono con la società.".

Rispondendo ad una domanda relativa al ritorno di Oriali, però, il portiere e capitano dell'Inter sembra essersi lasciato sfuggire qualcosa in più rispetto alla questione Icardi:

“Siamo contenti. E’ una figura tra società e squadra. E’ qui perché vogliamo tornare ad avere certi valori che negli anni si sono persi. I giocatori hanno anche dei doveri, non si deve pensare che se sei un grande giocatore ti è tutto permesso. Col suo ritorno possiamo migliorare molto”.

Handanovic, inoltre, ha parlato di un buon clima nello spogliatoio:

 "In questi primi giorni di ritiro si respira un'aria di euforia ma come atteggiamento non è cambiato molto. Personalmente ripeto che vedo giocatori motivati".

Il capitano, infine, ha risposto a chi gli chiedeva un'opinione sull'arrivo di Godin e Barella:

"I nuovi si sono aggregati benissimo e non c’è nessun problema. Ci conosceremo meglio con il tempo e ci vorrà la partita per conoscersi ancora meglio sul campo".