Eriksen Inter, dalla Danimarca:”Non si sente a casa, perse voglia e fiducia”

I primi deludenti mesi di Eriksen all’Inter non sono passati inosservati in Danimarca. L’emittente TV2 sport ha analizzato il periodo del trequartista
03.08.2020 16:30 di Vincenzo Mirto   Vedi letture
Fonte: TV2 Sport

Eriksen sta trovando alcune difficoltà di ambientamento ed ha ampiamente deluso le aspettative in questi primi mesi in maglia nerazzurra. L’ex Tottenham non sembrerebbe un profilo adatto allo stile di gioco di Conte e il suo futuro è in bilico. Secondo quanto riferisce Martin Miklelsen dell’emittente televisiva danese TV2 Sport, il giocatore avrebbe perso voglia e fiducia e non sarebbe al centro del progetto nerazzurro per la prossima stagione. Ecco di seguito riportate le sue parole:

Eriksen all'Inter non è stato un successo, non c'è molto da girarci intorno. Al primo match dopo il lockdown contro la Sampdoria, Eriksen era comunque di ottimo umore: è stato nominato il migliore sul campo, dopo che Antonio Conte ha cambiato la sua formazione in modo che Eriksen potesse giocare da trequartista. Ma già dopo quella partita, è sceso di livello fino quasi a svanire. Sembra che abbia perso la fiducia e la voglia. Ha avuto delle possibilità in questo periodo, ma è stato insolitamente sottotono anche sotto aspetti nei quali ci si aspetta mostri la sua

“Non penso che Eriksen sia un giocatore sul quale l'Inter stia costruendo il gioco nella nuova stagione. Non ha funzionato come aveva sperato, quindi penso che stia guardando da un’altra parte. E non credo che lui si senta a casa nell'Inter a dire il vero. È un club così grande e Conte è un allenatore così esigente che non ha tanta pazienza. Vuole risultati immediatamente. Quindi potrei immaginare Eriksen dire che gli manca un po' di fiducia da parte del suo tecnico".