Conte: "Dobbiamo lavorare e far sentire il furore agli avversari"

Antonio Conte parla ai microfoni di DAZN: "Contento della reazione ma dobbiamo lavorare per raggiungere determinati obiettivi".
22.11.2020 17:43 di Antonio Russo   Vedi letture
Fonte: dazn

Antonio Conte si è presentato ai microfoni di DAZN per commentare il match vinto dall'Inter 4-2 contro il Torino. Una partita difficile, in cui i nerazzurri si sono ritrovati sotto per 2-0 e ripresa nella mezz'ora finale. Ecco cosa pensa della prestazione dei suoi il tecnico leccese:

"L'approccio non è stato dei migliori, non vincevamo neanche un contrasto. Abbiamo avuto poca cattiveria e poco furore nella prima parte; il 2-0 poi avrebbe ammazzato chiunque, ma devo fare i complimenti ai ragazzi perché si sono accorti che di avere qualcosa in più sul piano caratteriale. C'è la percezione che dobbiamo lavorare, i calciatori sanno che in campo bisogna mettere tutto: testa, cuore e gambe. Se vogliamo qualcosa di importante dobbiamo arrotolarci le camicie e sporcarci. Lavorare e scavare i solchi per terra: dobbiamo far trovare il campo in salita agli avversari".

Ancora Conte: "Lukaku dice che forse non siamo ancora una grande squadra? Sono contento che abbia fatto queste valutazioni; dobbiamo scavare i solchi nel terreno per raggiungere determinati obiettivi. Bisogna abbinare le qualità tecniche al furore agonistico, gli avversari devono sentire la nostra voglia di vincere già nel tunnel".