Candreva Inter, l'esterno parla della sua passata esperienza in nerazzurro

Antonio Candreva ha parlato alla Gazzetta dello Sport del suo passato in nerazzurro e di un rammarico che ha avuto.
15.10.2020 12:00 di Federico Cimolai   Vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport

Antonio Candreva è passato in estate dall'Inter alla Sampdoria. Dopo quattro stagioni in maglia nerazzurro, l'esterno ha salutato Appiano Gentile passando a rinforzare la squadra di Claudio Ranieri.

Alla Gazzetta dello Sport Candreva ha parlato del perchè a scelto la Sampdoria: "Devo ringraziare il presidente, Ranieri, il direttore sportivo Osti, lo stesso Fabio Quagliarella, tutti determinanti per la mia scelta. Che, comunque, è stata facile, perché la Sampdoria si è informata subito sulla mia situazione, e per questo non ho esitato ad accettare. Mi ha convinto tutto: il progetto e poi la consapevolezza di sapere che posso dare ancora tanto, e per molti anni al club".

Candreva ha parlato di quanto Claudio Ranieri sia stato determinante per questa scelta: "Ci siamo sentiti, già sapevo da altri miei colleghi quanto lui sia una grandissima persona. E poi la sua carriera non si discute, ha portato risultati ovunque. È stato facile convincermi".

L'ex Inter parla di come si sia subito integrato molto bene negli schemi dei blucerchiati e dello speciale rapporto che si è creato con Fabio Quagliarella: "Ho addosso l’entusiasmo necessario per dare una mano. C’è un gruppo eccellente, fatto di ragazzi perbene, con grande voglia di migliorarsi. Lo sketch con Fabio Quagliarella? È nato così, in pochi minuti, assolutamente divertente. C’è feeling con lui, ci capiamo al volo".

Poi inevitabile una domanda sulla sua esperienza all'Inter, di cui para molto bene ma raccontando un suo piccolo rammarico: "Anche là quattro anni belli. L’unico rammarico è il mio primo anno (2016-17), con tanti cambiamenti societari e tecnici che non ci hanno permesso di raggiungere gli obiettivi che avrebbe meritato il club. Ho dato tutto me stesso per la causa nerazzurra".

Infine una curiosità su una trattativa che nel 2017 non è andata a buon fine con il Chelsea allora guidato da Antonio Conte: "C’era stato un forte interessamento sul mercato di gennaio, ma poi non se n’era fatto nulla anche perché ero appena arrivato all’Inter. Se in futuro arrivasse una possibilità, potrei prendere in considerazione una bella proposta".

Antonio Candreva è stato molto discusso dai tifosi nerazzurri, avrà commesso anche degli errori alternati però a delle ottime prestazioni, ma ha sempre onorato la maglia ed è stato un professionista esemplare dal primo all'ultimo giorno in cui ha vestito la maglia dell'Inter.