Inter – Torino, nerazzurri beffati al 94esimo

Questo il racconto (tratto dal sito ufficiale della società meneghina) di Inter – Torino, incontro disputatosi oggi pomeriggio a San Siro, che ha visto i nerazzurri beffati proprio sul finale da un gol di Moretti.

Inter-Torino, 20a di Serie A, prima di ritorno.
C’è Obi sulla sinistra, Andreolli e Vidic coppia difensiva, con Palacio, Kovacic e Podolski dietro Icardi. Il Torino di Ventura è una squadra che sa giocare a calcio. Che sa, soprattutto, come affrontare trasferte come questa. Gli spazi, dunque, sono angusti. Traffico e densità in mezzo al campo. Nel primo quarto d’ora, però, l’Inter si butta in avanti. Con Guarin all’11’ che con un tiro di controbalzo spaventa Padelli. Con Podolski, che di sinistro impegna di nuovo il portiere granata, dopo uno slalom in agilità di Palacio. E con Icardi che di testa raccoglie un bel cross di D’Ambrosio dalla sinistra, impattando ma non inquadrando lo specchio.

Guarin e Kuzmanovic sono sollecitati. I due confezionano 131 tocchi di palla nel primo tempo. E proprio da una palla recuperata da Kuz, parte Kovacic in verticale, come sa fare. Il suo pallone per il taglio di Palacio è lungo di qualche millimetro e Moretti è bravo a buttare il pallone in angolo. Dalla bandierina Obi prova il sinistro, ma esce di poco. Al 44′ Andreolli si fa male: al suo posto entra Ranocchia.

La ripresa si apre con il Torino in avanti, ma è Podolski a creare scompiglio al 51′ dalla sinistra. Il suo tiro dal vertice dell’area destra è una saetta che Padelli respinge di pugno. Il Torino cresce e si affaccia nella metacampo nerazzurra con Martinez (tiro fuori) e con Farnerud servito da Benassi (anche la sua conclusione è alta). Gli ospiti alzano il baricentro. Molinaro al 72′ si sposta la palla sul destro e prova la conclusione a giro. Morbido, Handanovic blocca.

È cambiata la partita. D’Ambrosio si fa male e lascia il campo a Shaqiri. Poi, Donkor per Podolski. È proprio il neoentrato che mette in difficoltà Gazzi che lo stende. Dalla punizione, nulla di fatto. All’83’ che l’Inter ha una doppia occasione: Kuzmanovic pennella per Vidic che non c’arriva per poco, dalla respinta Obi di prima, ma il suo tiro-cross non trova la deviazione. La partita sembra avviata sullo 0-0, ma al terzo minuto di recupero, è Moretti che trova il vantaggio. Sulla sponda di Maxi Lopez, l’esterno granata è più veloce di tutti e insacca. È l’ultima azione della partita con Irrati che fischia la fine.

INTER-TORINO 0-1
Marcatori: (49′ st Moretti)

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio (11′ st Shaqiri), 15 Vidic, 6 Andreolli (44′ Ranocchia), 20 Obi; 13 Guarin, 17 Kuzmanovic; 8 Palacio, 10 Kovacic, 11 Podolski (22′ st Donkor); 9 Icardi.

A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 22 Dodò, 28 Puscas, 44 Krhin, 88 Hernanes, 97 Bonazzoli.

Allenatore: Roberto Mancini

TORINO: 30 Padelli; 14 Maksimovic (36′ st Bovo), 25 Glik, 24 Moretti; 36 Darmian, 94 Benassi, 14 Gazzi, 8 Farnerud (22′ st El Kaddouri), 3 Molinaro; 17 Martinez (12′ st Lopez), 27 Quagliarella.

A disposizione: 1 Gillet, 13 Castellazzi, 18 Jansson, 20 Vives, 21 Gaston Silva, 22 Amauri, 32 S. Masiello.

Allenatore: Giampiero Ventura

Ammoniti: D’Ambrosio (7′ st), Gazzi (30′ st), Icardi (34′ st), Darmian (40′ st)
Recupero: 3′ – 4′
Arbitro: Irrati
Assistenti: Longo, Petrella
IV uomo: Meli
​Assistenti addizionali: Valeri, Nasca

thohir

Thohir e la strategia per diventare “grandi”

Mancini ai microfoni di Sky : “Meritavamo di vincere”