Primavera, il Memorial Cairo è dell’Inter: battute in due giorni Juve e Milan

26.08.2018 11:29 di Giovanni Ragosa   Vedi letture
<div id="videoincontent"></div><h2>La squadra di Madonna ha battuto i “cugini” in finale</h2><p>Primavera – Il Memorial Cairo si tinge nuovamente di nerazzurro. La squadra di Armando Madonna si aggiudica la 6^ edizione battendo in finale il Milan ai calci di rigore.</p><div style="margin:10px 0;text-align:center" id="div-gpt-ad-INTERDIP-Mob_ART-Corpo-300x250-BTF"></div><p>L’Under 19 aveva battuto il giorno prima la Juventus e conquistato un posto in finale con un gol di Adorante: il nerazzurro in maglia numero 9 era stato bravo a risolvere una mischia in area di rigore e a battere Loria con il collo destro.</p><div id='div-gpt-ad-INTERDIP-Mob_ART-Title-300x250_ATF' style='text-align:center;margin:10px 0'></div><p>Contro il Milan, dopo un bellissimo gol di Merola e il pareggio in extremis di Vigoli, ai rigori sono decisivi i guantoni di Tintori che respingono due rigori. I gol di Demirovic, Adorante e Zappa completano il trionfo. Per l’Inter si tratta del secondo successo consecutivo e del quarto nella storia della competizione.</p><div style="margin:10px 0;text-align:center" id="div-gpt-ad-INTERDIP-DSK-ART-Corpo-336x280-BTF-2"></div><div id='div-gpt-ad-INTERDIP-Mob_ART-Corpo-300x250-BTF-2' style='text-align:center;margin:10px 0'></div><p>L’avvio di gara è combattuto ed equilibrato. Le due squadre giocano prevalentemente a centrocampo, più attente a non scoprirsi che a cercare spazi in attacco. Da un errore in impostazione della retroguardia rossonera nasce la prima-doppia occasione nerazzurra: Vergani dal limite dell’area di rigore conclude bene ma il tiro viene respinto da Soncin. Sulla successiva ribattuta il pallone finisce tra i piedi di Salcedo che apre troppo il piattone e conclude alto. Sul finire di primo tempo ci prova anche il Milan con Gabbia ma Tintori non si fa sorprendere.</p><h2>Decisivo Tintori che para due rigori</h2><p>L’Inter comincia bene la ripresa e sfiora il vantaggio con Mulattieri che non riesce a ribadire in rete la respinta corta di Soncin su tiro di Adorante. La squadra di Madonna gioca con un altro piglio e all’8′ passa in vantaggio: bravissimo Zappa che dalla fascia fa partire un cross splendido per Merola che rifinisce con l’esterno sinistro. Bellissima azione corale dei nerazzurri. Prova a reagire il Milan con Capanni ma il suo destro a giro non impensierisce Tintori. Al 17′ Merletti si divora il gol del pareggio mandando alto da distanza ravvicinata. I rossoneri continuano ad attaccare e al 43′ trovano il gol dell’1-1: Vigolo batte Tintori con un bel tiro che si insacca sul secondo palo. A tempo scaduto prova a decidere la sfida Adorante ma il suo diagonale termina a lato alla sinistra di Soncin.</p><div id="mup_infeed2"></div><p>La sfida termina 1-1: si va ai calci di rigore. Uno strepitoso Tintori che para due penalty e i gol di Demirovic, Adorante e Zappa regalano all’Inter il 6° Trofeo Memorial Mamma Cairo.</p><p><strong>MILAN-INTER 4-2 (d.c.r.)</strong><br /><strong>Marcatori:</strong> Merola 53′, Vigolo 88′.<br /><strong>Rigori: </strong>Vigolo (fuori), Demirovic (GOL), Brescianini (parato), Pompetti (parato), Olzer (parato), Adorante (GOL), Negri (GOL), Zappa (GOL).</p><p><strong>MILAN: </strong>Soncin, Bellanova, Barazzetta, Merletti, Brambilla, Gabbia, Sala, Frigerio, Tsadjout, Torrasi, Tonin.<br /><strong>A disposizione:</strong> Zanellato, Negri, Martinbianco, Culotta, Ruggeri, Torchio, Brescianini, Olzer, Capani, Mionic, Haidara, Vigolo.<br /><strong>Allenatore:</strong> Alessandro Lupi.</p><p><strong>INTER:</strong> Tintori, Zappa, Nolan (Ntube), Van den Eynden, Colombini (Corrado); Salcedo (D’Amico), Gavioli, Pompetti, Mulattieri (Demirovic); Merola (Persyn), Vergani (Adorante).<br /><strong>A disposizione:  </strong>Dekic, Pozzer, Grassini, Rizzo, Ballabio, Rizzo Pinna.<br /><strong>Allenatore:</strong> Armando Madonna.</p><p><strong>Arbitro: </strong>Simone Sozza (sez. Seregno)</p><p>Fonte: Inter.it</p>