Inter Atalanta | Anno nuovo vita nuova, i nerazzurri battono la capolista

11.01.2019 16:48 di Luca Leoni   Vedi letture

Inter Atalanta, grande prova dei nerazzurri

Inter Atalanta – Grande prova dei ragazzi di Armando Madonna, battuta l’Atalanta, capolista, sconfitta soltanto una volta durante questo ccampionato.

Il giovane portiere nerazzurro, Dekic, è stato iù volte decisivo. Una gara molto divertente e combattuta che vede passare gli ospiti in vantaggio soltanto al 49′, quando Piccoli batte l’estremo difensore nerazzurro a seguito di un’errore della difesa di Madonna. Dieci minuti dopo, a seguito di un calcio di punizione con relativa mischia, il direttore di gara concede un calcio di rigore ai bergamiaschi. Dal dischetto si presenta Colpani, il quale viene ipnotizzato da Dekic che in due tempi fa sua la sfera. Il calcio è strano, e la “dura legge del gol” colpisce ancora. Al 64′ punzionione per l’Inter, che va in gol grazie ad un assist perfetto per Persyn. Al 76′ sono i ragazzi di mister Madonna a ribaltar completamente la gara, grazie ad un cross di Persyn, Gavioli anticipa tutti e mette la palla in rete.

Il tabellino

Marcatori: Piccoli 4′ st, Persyn 19′ st, Gavioli 32′ st.

INTER: 1 Dekic; 2 Zappa, 4 Nolan, 6 Rizzo, 3 Colombini (25′ st Grassini 13); 8 Roric (11′ st Gavioli 18), 5 Pompetti (25′ st Burgio 16), 10 Schirò (37′ st Mulattieri 19); 7 Persyn; 9 Adorante, 11 Salcedo (37′ st Esposito 20)
A disposizione: 12 Pozzer, 21 Stankovic, 14 Van Den Eynden, 15 Ntube, 17 D’Amico, 22 Vergani
Allenatore: Armando Madonna

ATALANTA: 1 Carnesecchi, 2 Zortea, 3 Girgi (35′ st Traore Diallo 23), 4 Delprato, 5 Okoli Memeh, 6 Guth (45′ st Babbi 19), 7 Peli, 8 Colpani, 9 Piccoli, 10 Cortinovis (24′ st Da Riva 15), 11 Cambiaghi (’35’ st Colley 18)
A disposizione: 12 Piccirillo, 13 Bencivenga, 14 Brogni, 16 Capanna, 17 Gyabuaa, 20 Nivokazi, 21 Pina Gomes
Allenatore: Massimo Brambilla

Ammoniti: Guth (29′), Cambiaghi (12′ st), Nolan (16′ st), Okoli (22′ st).

Recupero: 2′ – 4′

Arbitro: Marcenaro (sez. Genova)
Assistenti: Di Benedetto e Belsanti