La cantera nerazzurra - Hoti, il colosso pronto per Chivu

Uno dei giocatori che faranno parte della prossima Primavera sarà Andi Hoti che ha già avuto modo di mettersi in mostra l'anno scorso
29.07.2021 21:00 di Gianfranco Rotondo   vedi letture

La nuova Primavera di Christian Chivu, partirà, nella prossima stagione, con tantissime novità d'organico - com'è normale che sia - dopo la staffetta che ci sarà tra i ragazzi dell'anno 2002 e quelli dell'anno 2003. Tra questi giocatori, ce n'è uno che dagli addetti ai lavori viene considerato come un talento dall'avvenire sicuro e parliamo del difensore kosovaro Andi Hoti che è stato acquistato il 7 gennaio 2020 dallo Zurigo, per una cifra che si aggira intorno ai 100 mila euro - investimento che, fino ad ora, sta dando i suoi frutti.

Si tratta di un calciatore molto interessante dotato di una buona struttura fisica, visto il metro e novantuno d'altezza, e molto bravo in fase di impostazione, tanto che viene adoperato anche a centrocampo in alcune occasione, cosa che lo rende molto versatile e molto utile alla squadra. Molto bravo nei duelli aerei, sa rendersi pericoloso anche in area avversaria, tanto da riuscire a mettere a segno anche qualche gol. Non solo, però, doti tecniche, ma anche un grande senso della posizione e capacità di vincere i duelli, specie se nell'uno contro uno. L'anno scorso ha fatto la spola con la squadra Primavera, ma la prossima stagione sarà di sicuro uno di quei giocatori su cui fondare l'undici titolare dell'Inter Primavera. Ha dalla sua anche il fatto che dall'anno prossimo ci sarà un tecnico come Christian Chivu che lo conosce molto bene e potrà sfruttarlo al meglio.

Hoti cresce e spera, punta a diventare uno dei leader della Primavera per progredire nelle prestazioni e poter riuscire a puntare anche alla prima squadra. Chivu ci punta e la società ha puntato molto sulle sue qualità, adesso dipende tutto da lui. Manca l'ultimo passo, ma molto importante, per entrare nel calcio dei grandi ed è un'occasione che un talento come il suo non può affatto sprecare.