Inter Primavera: è il tuo momento. Si riparte del progetto voluto da Ausilio

Domani l’Inter Primavera farà il suo esordio in campionato ospitando il Cagliari, continua il progetto voluto da Piero Ausilio

Tutto pronto per l’esordio in campionato dell’Inter Primavera. La squadra del nuovo tecnico Armando Madonna giocherà domani pomeriggio al Centro di Formazione Suning in memoria di Giacinto Facchetti alle ore 15:00 contro il Cagliari.

L’Inter è la squadra da battere. I nerazzurri hanno conquistato lo scudetto nelle ultime due stagioni, guidati da Stefano Vecchi. Oltre all’Under 19, è tutto il settore giovanile a dare grandi soddisfazioni alla società nerazzurra negli ultimi anni.

Il progetto di Ausilio

In vista dell’esordio dei campioni d’Italia contro il Cagliari, ai microfoni di Sportitalia ha parlato il responsabile del Settore Giovanile nerazzurro Roberto Samaden“Si riparte da quel progetto, voluto in primis dal direttore sportivo Piero Ausilio, che è cominciato prima dell’approdo all’Inter di Stefano Vecchi. Un progetto importante e che coinvolge tutto il Settore Giovanile a partire dai più piccoli. La Primavera rappresenta la punta dell’iceberg, la finalizzazione di un lavoro che nasce dal basso”. 

Per Stefano Vecchi un ringraziamento speciale: “Stefano è stato protagonista di un ciclo incredibile, non solo per le vittorie ottenute ma per i tantissimi ragazzi che sotto la sua guida tecnica sono cresciuti notevolmente”. Ora tocca a Madonna: “Ripartiamo da Armando perchè pensiamo che la sua esperienza e il suo modo di fare siano gli ingredienti giusti per dare continuità a quanto fatto”.

La squadra

Samaden ha parlato della rosa a disposizione di Madonna per la stagione 2018/2019. Ecco le sue parole:Questa è una rosa composta da 20-22 titolari, non potrebbe essere altrimenti viste le tante competizioni in cui saremo protagonisti. E’ giusto che i nostri giocatori abbiano la possibilità di riposare, recuperare energie e non essere caricati di troppa pressione. L’infortunio di Zappa non ci voleva, la speranza è che possa tornare al più presto”.

Continua Samaden: “Negli ultimi 4-5 anni la Primavera è stata composta principalmente dai tanti ragazzi cresciuti nel nostro Settore Giovanile. Con Piero Ausilio e Dario Baccin c’è grande sintonia e voglia di trovare le soluzioni migliori per innalzare il livello della squadra. Salcedo fa parte di quei due o tre giocatori su cui investiamo ogni anno e che pensiamo possano far fare il salto di qualità alla nostra rosa”. Infine, un commento sulle rivali dell’Inter per il titolo nazionale: L’Atalanta è la pretendente numero 1 al titolo, ma anche Juventus e Roma sono squadre forti e con cui sarà bello confrontarsi”. 

(fonte: inter.it)

Inter Dipendenza è fonte ufficiale di Google News. Rimani aggiornato, seguici qui

Inter, ricavi in aumento: grande novità dal 18 settembre a Milano

Inter Juventus : Il bilancio in rosso dei bianconeri spiega l’enorme lavoro di Suning