Inter, finalmente sei tornata bella e vincente. L'Europa League ti aspetta

L'Inter è uscita da Bergamo con i tre punti che le hanno consegnato il secondo posto e con una prestazione convincente che lascia ottimi segnali per l'Europa.
02.08.2020 12:30 di Federico Cimolai   Vedi letture

Bella, brillante fisicamente, tatticamente perfetta e con il ghigno del suo allenatore. L'Inter è tornata quella del girone d'andata, quella che ha fatto sognare traguardi importantissimi. Alla fine la squadra di Conte chiude ad un punto dalla Juventus. Un distacco che magari con una Juve con più pressione in classifica e non in vacanza nelle ultime due partite sarebbe stato più ampio, certo. Ma la cosa certificata è che il gap con i bianconeri si è notevolmente ridotto, ora occorrerà fare quegli ultimi step per annullarlo.

La prestazione di ieri sera è stata quella di una squadra feroce, che crede nei propri mezzi, che ha ritrovato la fiducia e la consapevolezza di poter fare qualcosa di importante. Una condizione fisica eccezionale. Un'Inter che ha subito ammazzato la partita, con due gol rapidissimi e che ha saputo reggere perfettamente a livello difensivo e capace di creare situazioni pericolose ogni volta che si affacciava in avanti. Quella di ieri sera è stata la quarta partita consecutiva senza subire gol, segno di una difesa e fase difensiva completamente ritrovata. Ottimi segnali in vista dell'Europa League, obiettivo importantissimo per l'Inter.

Pienamente recuperato, dopo il gol con il Napoli, Lautaro Martinez, autore di una grandissima partita come Godin, anche lui perfettamente di nuovo al centro del progetto. Una condizione mentale riattivata nella modalità "ferocia", una rosa quasi recuperata completamente (aspettando Sensi), una condizione fisica spaziale lasciano fiduciosi per l'impegno europeo, impegno che l'Inter, ora, ha quasi l'obbligo di centrare.