Il Chievo, una montagna da scalare con un dubbio per Spalletti

11.05.2019 22:25 di Mario Spolverini   Vedi letture

Dopo le vittorie di Atalanta e Milan, la partita di lunedì sera contro il Chievo rischia di somigliare sempre più ad una scalata di prima categoria per l’Inter di Spalletti. La squadra nerazzurra è reduce da un filotto casalingo senza vittorie iniziato dopo il 2 a 0 sulla Spal dei primi di marzo (il derby era fuori casa per il calendario). Trend che deve essere necessariamente interrotto contro i clivensi, già retrocessi e dunque liberi di giocare una partita senza alcun tipo di condizionamento.

I nerazzurri avranno dalla loro il tifo ma anche la pressione dei 60 mila che anche in una serata lavorativa riempiranno il Meazza come in tutto il resto del campionato. L’Inter non potrà schierare D’Ambrosio e Brozovic squalificati. Se il posto del terzino sembra già assegnato a Cedric Soares, Spalletti passerà la vigilia con il dubbio del centrocampista. Tra Borja Valero e Gagliardini sembra al momento leggermente avvantaggiato il secondo.