Db Milano 03/02/2018 - campionato di calcio serie A / Inter-Crotone / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Martin Eder

Inter: l’ex nerazzurro feroce “a 68 anni giocherei come lui”

Inter: Bellugi iper critico

Mauro Bellugi, è stato intervistato ai microfoni di “TuttoMercatoWeb. L’ex nerazzurro non ha lesinato critiche alla squadra nerazzurra, ad alcuni suoi giocatori e a Luciano Spalletti
Queste le sue parole: “E’ come quando ti viene il braccino del tennista. Arriva il momento della responsabilità e non facciamo il passo avanti. Ripeto, col Torino non eravamo andati male ma se poi non la butti dentro….”

A volte non sono d’accordo con Spalletti. Con la Sampdoria ad esempio sul 5-0 poteva mettere dentro Pinamonti e Karamoh. Poi l’altro giorno ha sostituito Rafinha. Comunque l’allenatore è lui e certamente ha la situazione sotto controllo.”

La battuta sul centrocampista

Francamente qualche tempo fa girava la voce di Simeone, un tecnico che ti dà carica, con il suo Atletico mette sempre attenzione massima. A me piace lui. Un allenatore va giudicato tra l’altro nell’arco della stagione per come prepara non solo le partite con la Juve ma anche quelle, più rognose, con Crotone e Benevento”.

Per il futuro terrei 4-5 giocatori, gli altri via tutti. Perché Papu Gomez gioca nell’Atalanta e Borja Valero nell’Inter? Confermerei Icardi, Candreva, Perisic, Handanovic e Skriniar: gli altri via.

Borja Valero è stata la grande delusione. Lasciamo perdere.Ho 68 anni e se vado in campo ce la faccio anch’io a giocare come lui, facendo due metri e i passaggi indietro. Se vinci e lo metti dentro, tiene palla e ti serve. Ma se devi vincere non ti serve”.

Fonte Tuttomercatoweb

Inter Dipendenza è fonte ufficiale di Google News. Rimani aggiornato, seguici qui

inter news spalletti

Inter: fioccano le critiche dai giornalisti, tutti concordi

Inter, la forza del reparto per l’obiettivo Champions. Sarà determinante non…