Juventus Real Madrid Inter

Inter: la Champions, per convincerlo ad una nuova avventura nerazzurra

Inter: troppi i motivi per fallire l’obbiettivo

(Inter) Marco Barzaghi su Premium Sport ha sintetizzato i motivi per i quali sarebbe importantissimo centrare la Champions per il futuro dell’Inter. Motivi di mercato e di consolidamento della squadra. Ecco le sue parole:“L’Inter domenica sera allo stadio Olimpico cercherà di battere la Lazio per centrare l’obiettivo Champions, traguardo fondamentale per svariati motivi.

L’Inter adesso ha avuto l’ennesima chance insperata grazie all’impresa del Crotone. Ora non può più sbagliare nella finalissima contro la Lazio per cercare di centrare la Champions. È un obiettivo fondamentale per il presente, il futuro e per i riscatti di Rafinha e Joao Cancelo. Tutte operazioni al momento difficili ma anche per provare a convincere Mateo Kovacic a tornare in nerazzurro. Ultimo motivo ma anch’esso fondamentale è quello di togliere qualsiasi dubbio a Mauro Icardi. Una Champions importante per gli introiti e le casse del club”.

Kovacic, Zidane si oppone

A proposito del ritorno di Kovacic, le voci al riguardo si rincorrono da diverse settimane. Il giovane croato non ha mai negato di essere disponibile a tornare a Milano. Il problema è invece rappresentato da Zizou Zidane che quest’anno si troverà un Modric sulla strada dei 33 anni, con una carriera alle spalle di enorme dispendiosità e che dunque avrà necessità di tirare il fiato.

Nelle intenzioni di Zidane Kovacic dovrebbe essere l’elemento ideale per sostituire il croato e dunque sarà oltremodo difficile spuntare dal Real il via libera al ritorno di Mateo.

La Champions per troppi motivi

L’Inter domenica all’Olimpico si gioca molto. Tornare in Champions dopo sette anni dall’ultima volta avrebbe il significato di dare concretezza a quelle che fino ad oggi sono state solo parole ed annunci.

La partecipazione alla massima rassegna continentale restituirebbe alla società di Corso Vittorio Emanuele la visibilità e l’appeal necessario per tornare ad essere destinazione ambita da giocatori di livello superiori alla media, cosa di cui negli ultimi anni si è molto sofferto in casa nerazzurra.
E sarà ancora più importante per dare una spinta forte ai ricavi, tacitando così una volta per tutte le richieste dell’UEFA e per dare respiro in ottica FFP.
Fonte Premium Sport

De Vrji, Asamoah, perché proprio ora? Cosa bolle in pentola? Sarà mica Icardi per caso?

Maurizio Pistocchi

Pistocchi distrugge il macabro sarcasmo dei tifosi juventini