Inter Eintracht, 0-1 finale: addio Europa League. Jovic decisivo, male i nerazzurri

INTER EINTRACHT – E’ finita la corsa europea dell’Inter. L’Eintracht Francoforte vince a ‘San Siro’ 1-0 e passa ai quarti di finale. Decide la rete di Jovic dopo cinque minuti. Prestazione al di sotto delle aspettative quella fornita dalla squadra di Spalletti. Tante le assenze, undici iniziale quasi obbligato, ma i nerazzurri sono mancati nell’approccio mentale, nell’intensità e nella determinazione, soprattutto nel primo tempo. Prima frazione di gara che ha visto Handanovic salvare l’Inter in più di una circostanza. I nerazzurri hanno fallito una grande occasione con Keita.

Nella ripresa la prima occasione della ripresa la crea l’Eintracht con Haller al 55°. Il suo sinistro sul primo palo è respinto col piede da Handanovic. L’Inter risponde con Politano al 57°, conclusione a giro di sinistro che termina a lato di non molto alla destra di Trapp. Primo cambio nei tedeschi al 59°: esce Gacinovic infortunato, entra De Guzman. Al 61° ancora Eintracht pericoloso: il destro di Jovic dal centro dell’area vede la parata di Handanovic. Spalletti prova a cambiare qualcosa: al 62° esce Cedric ed entra Ranocchia.

Inter Eintracht, manca la reazione e mancano le idee

Al 65° è Kostic a scaldare i guanti di Handanovic, il portiere nerazzurro respinge coi pugni la conclusione mancina dell’esterno dell’Eintracht. Un minuto dopo ci prova Politano, destro rasoterra che Trapp para a senza difficoltà.

Candreva tenta il grande gol dalla distanza al 70°, il suo tentativo di pallonetto è bloccato in presa da Trapp. Ci prova anche Skriniar, spostato a centrocampo, al 72°: destro dal limite deviato da un difensore che finisce sul fondo non lontano dal palo alla destra di Trapp.

Spalletti fa esordire il giovane Esposito, classe 2002, al 73°. L’esterno offensivo nerazzurro entra al posto di Borja Valero. L’Inter ci prova, ma manca la velocità e mancano le idee. L’Eintracht spreca alcune ripartenze con la superiorità numerica: regge la retroguardia nerazzurra.

All’80° esordio anche per Merola che sostituisce Politano. I tedeschi ci provano su punizione, Handanovic è attento e blocca. Al 91° Jovic fallisce il 2-0, il suo colpo di testa in tuffo davanti a Handanovic è centrale, il portiere nerazzurro respinge. Finisce così, 1-0 per l’Eintracht che prosegue la sua avventura in Europa League. Per l’Inter, altra delusione europea.

Inter Eintracht, 0-1 primo tempo: Jovic punisce i nerazzurri. Keita, che occasione!

Pagelle Inter Eintracht, ecatombe nerazzurra, si salva solo lui