Inter, ecco cosa vorrebbe trovare Spalletti sotto l’albero (GdS)

Inter, il regalo di Spalletti

Il Natale ormai è sempre più vicino e ogni allenatore spera di trovare un regalo sotto l’albero che gli consenta di affrontare la seconda metà di stagione con relativa tranquillità. Ovviamente, anche Spalletti ha il suo “sogno”, il suo “dono preferito”: ovviamente, stiamo parlando di Radja Nainggolan. Un regalo consegnatogli in largo anticipo quest’estate, ma che ancora non funziona.

Allora è proprio questa la speranza di mister Spalletti, ritrovare il Nainggolan che ha conosciuto ai tempi della Roma. Magari proprio quello no, perché comunque qualche anno è passato, ma almeno uno che possa essere funzionale al gioco dl tecnico di Certaldo.

Tra l’altro, sarebbe anche un dono assai gradito, considerando come sta giocando Icardi in questo ultimo periodo: si allarga, gioca per la squadra, viene incontro, insomma, tutte cose che farebbero schizzare alle stelle il rendimento di Nainggolan. Sì perché con Dzeko, che faceva il lavoro che adesso sta facendo Icardi, il belga si trovava alla perfezione e riusciva a sfruttare splendidamente tutti gli spazi che il bosniaco riusciva a ricavare.

La sfortuna ci ha messo del suo

Nainggolan è stato accolto in pompa magna al suo arrivo in estate, poi, il 18 luglio, ha dovuto fare i conti con un infortunio muscolare. E gli infortuni muscolari durante la preparazione sono la cosa peggiore che ti possa capitare. Una volta recuperata la condizione (settembre, ndr), nel derby tra Inter e Milan un intervento assassino di Biglia lo ha fatto stare fuori praticamente fino ad ora, salvo rare apparizioni in cui era palesemente claudicante e fuori forma.

Domani contro il Chievo potrebbe esserci, probabilmente si rivedrà a pieno regime contro il Napoli nel boxing day della Serie A, proprio dopo Natale, quando Spalletti spera di aver scartato finalmente il suo regalo.

Inter, il tuo tesoro vale 100 milioni (GdS)

chievo-inter

Chievo Inter, gioia Spalletti: che recupero! La probabile (GdS)