Mg Bergamo 14/04/2018 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Inter / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Ivan Perisic

Inter, con l’attacco da Serie B, il terzo posto è un miraggio

I nerazzurri hanno molti problemi nel finalizzare le occasioni

Il pareggio contro l’Atalanta ha confermato i sospetti. I nerazzurri non riescono più a trovare la via del goal, e nelle ultime tre partite hanno raccolto appena 2 punti. Un ruolino di marcia, che è molto preoccupante in ottica terzo posto, anche perchè Roma Lazio corrono verso l’obiettivo.

I ragazzi di Luciano Spalletti non sono riusciti a sfoderare una buona prestazione a Bergamo. Campo storicamente ostico per la Beneamata, che ha subito, soprattutto nel primo tempo, le giocate rabbiose della Dea. Ovviamente sono comunque fioccate le occasioni, ma l’attacco meneghino è in crisi totale, e ha sprecato tutte le opportunità.

Dopo il goal contro il Verona, anche Mauro Icardi sta vivendo un periodo di flessione, dove ha abbassato radicalmente la sua media goal. Le occasioni sbagliate nel derby, gridano vendetta, mentre nelle ultime due apparizioni, la punta di Rosario è apparso appannato e avulso dal gioco. Urgono cambiamenti, ma soprattutto sostegno al centravanti sudamericano, che non può caricarsi sulle spalle, tutto l’attacco interista.

Nel 2018, la Beneamata ha segnato a malapena 18 reti. Sono due in meno del Benevento, ultimo in classifica. Il problema è oramai chiaro a tutti, e si collega alla mancanza di marcature da parte del centrocampo meneghino. Aggiungiamoci un Candreva ancora a secco e il danno è fatto.

Con queste medie da serie cadetta, la squadra milanese rischia veramente di rimanere indietro per la corsa alla Champions League. Il tecnico di Certaldo, deve apporre accorgimenti per salvare la stagione.

Real Juventus, non è finita: nuovo attacco di Vazquez a Buffon

spalletti

Serie A – pesante sanzione del giudice sportivo per la Beneamata