Inter Betis Siviglia: bicchiere mezzo pieno ma ancora manca qualcosa

Jeison Murillo and Geoffey Kondogbia -TIM Cup match - Inter vs Bologna

Inter Betis Siviglia: manca ancora qualcosa alla rosa e poi potrà combattere per un posto in Champions League

Inter Betis Siviglia: ennesima prova dei nerazzurri che questa sera hanno dimostrato di giocare da squadra.

Ancora qualcosa da limare, soprattutto in fase di palleggio, ma non si deve perdere di vista che ancora manchi qualcosa dal mercato.

A parte i difensori centrali e la necessità di rimpiazzare Kondogbia, sembra che servi qualcosa anche in avanti.

Gabigol non convince. Perde troppi palloni e alla fine si gioca male l’ultima carta per convincere Spalletti.

Candreva è sembrato meno presente del solito. Un po’ confusionario e impreciso. Per quanto apprezzato è altrettanto chiaro che non rispecchierebbe al massimo la  filosofia del toscano.

Da uomo di campo, sicuramente riuscirà a togliere il meglio da tutti. Non è il singolo a fare la differenza. In questo è stato chiaro.

Pertanto questo non vuole essere nemmeno un attacco a D’ambrosio che hahmesso messo tutto in campo, difendendo in maniera molto attenta.

Ma il tecnico forse, per fare un confronto con le sue vecchie formazioni, potrebbe desiderare anche qualcos’altro.

Spalletti, si ribadisce, ama allenare e non piangere su quello che non ha. Piuttosto potenzia, a volte trasformando a tutti gli effetti il materiale a sua disposizione.

Arriverà ancora qualcuno? La certezza la si avrà solo alla fine del mese. È questa l’impressione che trapela dall’ambiente.