Inter Benevento: la scintilla arriva grazie a una pedina preziosa

Inter Benevento è stata una partita che ha detto molto sul momento no dei nerazzurri. La scintilla è arrivata però da ci non ti aspetti

Inter Benevento è stata sicuramente una boccata importante di ossigeno per i nerazzurri che però hanno ancora mostrato delle difficoltà sotto il profilo del gioco. La diga posta dietro Rafinha anzichè avvantaggiarlo, lo ha reso più prevedibile. La condizione non ha al top ha fatto il resto. Non è possibile infatti affidare a un solo giocatore l’iniziativa offensiva ma si deve creare un giusto mix tra fisicità e tecnica. Gagliardini e Vecino troppo spesso anzichè cercare con decisione le seconde palle, hanno spesso aspettato nella propria metà campo lasciando l’iniziativa agli avversari. Questo la dice lunga sul momento di fiducia dei nerazzurri che piuttosto che provare a giocare, hanno dimostrato di avere più paura nello sbagliare. Poca personalità, poca voglia di chiudere la partita e molta ansia di peggiorare una situazione già di per sé inaccettabile.

La scintilla però a un certo punto è arrivata. Karamoh è entrato in campo e ha dato la scossa. Quella necessaria per poter ravvivare una situazione che il Benevento avrebbe volentieri addormentato per strappare un importante punto su un campo così prestigioso. Per quanto il francese possa essere giovane, allo stesso tempo dimostra però di avere doti tecniche e fisiche non comuni. Spalletti spesso è preoccupato per le sue mancanze difensive, ma allo stesso tempo è pur vero che le partite si debbano vincere prima di essere difese. Atteggiamento prudente che ha portato infatti a un cammino tutt’altro che definibile come da Champions.

Sarebbe possibile quindi offrire una variante al gioco piatto visto fino ad oggi, ma solo creando un dispositivo atto a difendere il giovane Karamoh. In coppia con il Brasiliano ex Barca, potrebbe essere un esperimento molto importante. Potrebbe esserlo del resto anche Brozovic in posizione più arretrata, come era stato già tentato con Pioli nella passata stagione con discreti risultati. Ciò sicuramente, andrebbe un po’ a spostare gli equilibri della squadra verso avanti, ma potrebbe rivelarsi un tentativo necessario per ricominciare a far fronte alla mancanza di gol, di gioco. Il derby potrebbe essere non il match ideale per gli esperimenti, ma vista la situazione, ogni singola risorsa dovrà essere utilizzata.

 

Inter Dipendenza è fonte ufficiale di Google News. Rimani aggiornato, seguici qui

Icardi, segnali inequivocabili dallo spogliatoio nerazzurro

Inter News: sguardo al prossimo week end che potrebbe essere già decisivo