Inter, amarcord Taribo West: “Moratti un papà. Il nerazzurro nel cuore” (GdS)

Inter, parla Taribo West

Per gli interisti ricordare Taribo West è facile, anche per gli “sbarbati”. Le sue treccine, infatti, sono il simbolo dell’Inter di fine anni 90, di un Inter che annoverava tra le sue fila il calciatore più forte di quell’epoca e, forse, non solo: Ronaldo. Oggi Taribo ha smesso con il calcio e nella sua terra natia, la Nigeria, ha fondato una setta pentecostale della quale è il padre spirituale.

Ma torniamo ai ricordi a tinte nerazzurre, raccontati da West in un’intervista esclusiva rilasciata alla Gazzetta dello Sport: «Porto nel cuore tanti momenti. Sono passati 20 anni, ma sembra ieri. Esperienza incredibile, non è da tutti condividere lo spogliatoio con campioni come Zamorano, Zanetti e Ronaldo. Amici veri. E non dimentico Bergomi. Lui e Pagliuca mi aiutarono a inserirmi».

Un pensiero speciale per Gigi Simoni, guida in campo di quella squadra che avrebbe meritato sicuramente più fortuna: «An incredible man! Ho lavorato con tanti bravi allenatori in carriera, ma nessuno è come lui. Persona enorme, fondamentale per la mia crescita».

“Mister, Dio mi ha detto che devo giocare”

La carriera di Taribo West è ricca di aneddoti ed episodi curiosi, uno però ha ormai assunto i contorni della leggenda, ovvero quel “Mister, Dio mi ha detto che devo giocare” pronunciato a Lippi, il quale rispose: “Strano, a me non ha detto niente”. E proprio sul ct campione del mondo 2006 si è così espresso: «La carriera parla per lui, ha vinto un Mondiale e vari trofei con la Juve. È uno dei migliori, ma sul resto potremmo discutere. Non era una cattiva persona, ma tra noi non c’era feeling…».

Infine, un pensiero su Moratti, il presidente che lo ha portato all’Inter: «Papà Massimo, che uomo! Ha un cuore grande così». E considerando che molti ex nerazzurri si esprimono così sul presidente che ha reso la società nerazzurra grande di nuovo, non abbiamo modo di dubitare delle sue parole.

Trovate il resto dell’intervista nella Gazzetta dello Sport in edicola oggi.

Inter, assalto a De Paul. Tutti i dettagli (GdS)

modric

Modric, ecco cosa deve aspettare l’Inter per sferrare l’attacco decisivo