Tifava Inter, Oba Oba e Balotelli, ma il papà lo portò alla Juve

26.03.2019 21:55 di Mario Spolverini   Vedi letture
<div id="videoincontent"></div><p>INTER KEAN – Dopo il primo gol in nazionale di sabato scorso il giovane Kean è diventato il personaggio da copertina del calcio italiano. Oggi Radio1 Rai ha intervistato suo padre, giustamente orgoglioso per quanto il figlio Moise sta dimostrando.</p><div style="margin:10px 0;text-align:center" id="div-gpt-ad-INTERDIP-Mob_ART-Corpo-300x250-BTF"></div><p>Biourou Jean Kean si è lasciato andare a qualche ricordo sorprendente. Moise da piccolo era un accanito tifoso dell’Inter. Il suo idolo era Oba Oba Martins, il nigeriano rimasto nei ricordi dei tifosi nerazzurri per la velocità, il talento e le capriole con cui festeggiava le sue prodezze.</p><div id='div-gpt-ad-INTERDIP-Mob_ART-Title-300x250_ATF' style='text-align:center;margin:10px 0'></div><h2>Inter: Kean, una storia di trattori</h2><p>Oggi invece – racconta il padre – Moise stravede per Balotelli, “<em>anche se io gli ho consigliato di non copiare in tutto e per tutto SuperMario</em>”.<br />Kean aveva tirato i suoi primi calci nelle giovanili del Torino. Il suo passaggio alla Juventus è opera proprio del padre che confessa di essere da sempre tifoso bianconero.</p><div style="margin:10px 0;text-align:center" id="div-gpt-ad-INTERDIP-DSK-ART-Corpo-336x280-BTF-2"></div><div id='div-gpt-ad-INTERDIP-Mob_ART-Corpo-300x250-BTF-2' style='text-align:center;margin:10px 0'></div><p>Qualche problema con la società bianconera però esiste. “<em>Il club non mi dà più biglietti per andare allo stadio.Io e la mamma di Moise siamo separati e lei, in passato, voleva portare il ragazzo in Inghilterra. Io le dissi che lo avrei fatto restare in Italia ma in cambio avrei voluto due trattori. La società mi disse che non ci sarebbero stati problemi. Invece non me li hanno ancora dati, non mi danno più biglietti e non mi ricevono neanche più”.</em><br />Fonte Rai Radio1</p>