Il retroscena : “Brozovic sottratto al Milan”

E’ il giornalista di SportItalia Alfredo Pedullà a rivelare il clamoroso retroscena : Brozovic è stato “soffiato” al Milan, che pur avendo un accordo di massima con l’agente del giocatore non è riuscito a chiudere tempestivamente con la Dinamo Zagabria.
Battuta anche la concorrenza del Napoli.

“La svolta nella notte per Brozovic ha comportato una mossa, quella dell’agente Miro Bicavic, che si è liberato dal Milan. Una telefonata, della serie: noi avevamo un’intesa di massima, ma voi non avete l’accordo con la Dinamo Zagabria, ci riteniamo liberi. Le virgolette sono ipotetiche, non ci permetteremmo, ma il senso del discorso è questo. Stamattina c’è stato un disperato tentativo di rilancio di Riccardo Bigon, direttore sportivo del Napoli. Il club azzurro aveva messo gli occhi su Brozovic, ma aveva legato il suo arrivo – pur non ammettendolo – alla cessione di Inler. Quando Bigon ha intuito che l’Inter stava piombando (era piombata…) sulla preda, ha cercato di inserirsi e di rilanciare indipendentemente dalla cessione di Inler”

Un acquisto, quello di Brozovic, che si rivela più “gustoso” del previsto per il tifo nerazzurro.

Guarin

Guarin : “Gli avversari devono avere paura dell’Inter”

Brozovic : “Felice per l’Inter ma dispiaciuto di lasciare la Dinamo”