Il Real frena, l’Inter si muove: in Argentina decisivo ancora Zanetti?

INTER PALACIOS – Ad un certo punto del mercato estivo dello scorso anno la trattativa per Lautaro Martinez si era incagliata. Il Presidente del Racing sembrava tergiversare, probabilmente sul suo tavolo stavano arrivando offerte importanti da diversi club europei. A sciogliere il nodo fu Javier Zanetti che prese un aereo, volò in Argentina e tornò con il contratto di Lautaro in saccoccia, complice anche l’ immensa amicizia con un altro eroe del Triplete, il principe Milito, che del Racing è un importante dirigente.

Torniamo a quell’episodio perché lo schema potrebbe ripetersi a 12 mesi di distanza per un altro talento argentino Exequiel Palacios, pupillo del vice presidente nerazzurro.

Palacios come Lautaro?

Il giovane centrocampista del River Plate fino a poco tempo fa sembrava già destinato al Real Madrid. L’affare sembrava concluso con grande soddisfazione di tutti i protagonisti. Poi l’ infortunio piuttosto grave occorso al ragazzo caso ha bloccato tutto sul nascere. Ed ora è anche da considerare la pessima annata del Real Madrid, che costringerà Florentino Perez a riflessioni sul futuro della squadra che sembravano impensabili fino a pochi giorni fa.

Il Real  si allontana da Palacios e dunque l’Inter potrebbe capitalizzare al massimo. Secondo l’emittente TNT Sports LA, i nerazzurri sarebbero in procinto di presentare un’offerta formale per il 20enne centrocampista che dovrebbe tornare sui campi da calcio fin dal prossimo mese.
Una conferma era arrivata anche dall’agente del ragazzo che aveva svelato al sito Pasion Futbol e Fichajes “Mi ha chiamato l’Inter mentre negoziavo il trasferimento al Real Madrid. Sia io che il giocatore saremmo molto lusingati se dovessimo firmare per loro”. L’Inter sarebbe disposta a pagare la clausola di 15 milioni e Zanetti potrebbe rivelarsi ancora una volta la carta vincente sul mercato sudamericano.

Fonti: TNT Sports, Pasion Futbol e Fichajes

Juventus Udinese, 4-1 finale: netta vittoria, +19 sul Napoli

Ausilio Roma, il ds dell’Inter nel mirino dei giallorossi per il dopo Monchi