INTER RAPID VIENNA

(ID) Scarsa fiducia nell’Inter. L’agente Fifa incorona Juve e Paquetà

L’agente Fifa ha parlato di mercato, di Inter, del migliore acquisto in questa sessione e della lotta per un posto in Champions League

La redazione di interdipendenza.net ha intervistato in esclusiva l’avvocato e agente Fifa Luis Vizzino. Una chiacchierata su vari temi, dal mercato al miglior acquisto di questa sessione, passando dalle due milanesi, fino alla Juventus.

Mercato avaro di grandi colpi. Chi ha operato meglio?

“Quello di gennaio è da sempre il mercato delle opportunità. Non serve comprare tanto per, tuttavia mi sarei aspettato qualcosina in più dalla Roma. Chi ha operato meglio? Mi è piaciuto sin qui il mercato del Milan, ha preso profili giovani e di ottima prospettiva. La strada intrapresa dalla dirigenza rossonera è quella giusta”.

La Juventus continua a essere inavvicinabile.

“La Juventus sta giocando un campionato a parte. Ha una rosa incredibile e calciatori in grado di cambiare le partite in qualsiasi momento. Onore comunque al Napoli che sta tenendo un ritmo importante”.

Finirà il monopolio della Juventus dopo l’estate?

“Non credo sia semplice nel breve termine. Più che pensare alla Juventus, le altre dovrebbero iniziare a programmare con serietà per tornare ad essere competitive. Il provare a fare tutto e subito potrebbe rappresentare un pericoloso boomerang”.

Paquetà, Piatek, Cedric, Muriel: ne scelga uno e perchè.

“Dico Paquetà. Ha personalità, a tratti dà l’impressione di giocare da sempre nel Milan. E’ un brasiliano atipico, perchè oltre alla eccellente tecnica di base, è tanto utile anche nella fase di non possesso. Chiaramente è giovane e deve migliorare tanto, ma il suo approccio è stato decisamente positivo e lascia ben sperare”.

C’è spazio per arrivi last minute?

“Tutto può succedere, ma non credo che nelle ultime ore si concluderanno operazioni di grande rilievo. Alcune società approfittano di questi giorni anche per iniziare a pianificare il mercato estivo”.

Delle milanesi, il Milan sembra aver operato meglio dell’Inter. Sarà lotta a due per il 3°/4° posto”

“Inter e Milan sono squadre completamente diverse. L’Inter sulla carta è già ben strutturata, nonostante il campo poi non rispecchi concretamente il suo valore. Il Milan è una squadra giovane, in costruzione. I soli 5 punti di distacco, al momento, evidenziano il buon lavoro di Gattuso e del suo staff. Dall’Inter mi sarei aspettato qualcosina in più. Terzo e quarto posto? Il terzo posto lo può buttare via solo l’Inter. Per il quarto posto credo sarà lotta serrata sino alla fine tra Milan, Lazio, Roma e, perchè no, Atalanta”.

mercato inter

Ufficiale: l’Inter annuncia due operazioni

INTER RAPID VIENNA

L’allenatore conosce il punto debole dell’Inter