(ID) Colonnese: “L’Inter è emozione indescrivibile, e su Lazio-Inter…”

(ID) Colonnese: “L’Inter è un’esperienza unica ed è difficile spiegarla a parole”

(ID) Francesco Colonnese ex giocatore dell’Inter, ha concesso un’intervista alla nostra redazione. Un pensiero al passato, all’interismo più profondo ma anche temi attuali con un occhio rivolto al futuro della società, sempre alla ricerca di profili tecnici validi e utili per la crescita. Un professionista vero e oggi tifoso più che mai, come da lui stesso confermato.

Ecco le sue parole:

Lei ha fatto parte di una delle più forti Inter costruite e in un calcio che di lì a poco si apprestava a cambiare radicalmente. Quanto pesava la maglia nerazzurra? Indossare la maglia dell’Inter è pesantissimo ma bellissimo : ti dà emozioni uniche. Per capirlo va indossata perché è difficile poter spiegare queste fantastiche emozioni.

La coppa Uefa del 98 è stata eccezionale. Cosa si prova a far parte della storia del Club? È motivo di orgoglio e gioia. Abbiamo lasciato il segno nel cuore dei tifosi. Per un ragazzo come me, partito da Potenza, è qualcosa di straordinario.

Cosa ha significato per lei allenarsi con giocatori del calibro di Ronaldo? Ronaldo è il calcio e allenarsi con lui era una gioia continua.

Cosa ha rappresentato Calciopoli per l’Inter e per l’Italia? Ha avuto la tentazione di smettere dopo quei fatti? Non voglio commentare ulteriormente. Sono ancora più orgoglioso di aver giocato nell’Inter, di esserne diventato tifoso e di aver insegnato a mio figlio questi valori.

L’Inter oggi viaggia spedita. Dopo il Barcellona tocca affrontare la Lazio. Opportunità ghiotta o trappola? La partita di Barcellona ha dimostrato che l’Inter deve crescere ancora molto e con la Lazio dobbiamo ripartire subito.

Che sensazioni le rievoca Lazio-Inter? Partita dalle emozioni contrastanti. Tristezza infinita per il 5 maggio e gioia incredibile lo scorso anno. La vita è così. Gioia e dolore.

Spalletti è un tecnico molto carismatico. L’immedesimazione nel sentimento nerazzurro di questo gruppo è percepibile da tutti. Quanto conta per un giocatore una figura del genere? Spalletti ha iniziato a capire cosa sia l’Inter e adesso sta trasmettendo una carica diversa rispetto alla scorsa stagione.

La coppia difensiva Skriniar-DeVrij è la migliore del campionato italiano? Sì. Una delle migliori a livello mondiale. Potenziale enorme!

Quanto vale per l’Inter, per lo spogliatoio e per la città la vittoria del derby? Tantissimo. Vincere il derby ti dà qualcosa in più.

Se l’Inter la cercasse, in cosa si sentirebbe pronto più di tutto a dare il suo contributo? Sarei pronto. Trasmetterei un senso di appartenenza e di valori che la maglia dell’Inter richiede. Un lavoro più tecnico da dirigente.

Si ringrazia Francesco Colonnese per la cortese disponibilità avuta con la redazione interdipendenza.net.

 

Inter Dipendenza è fonte ufficiale di Google News. Rimani aggiornato, seguici qui

Lazio Inter | Spalletti pensa ad uno stravolgimento della squadra

Lazio Inter | Inzaghi perde un titolarissimo in vista della sfida di lunedì