Mauro Icardi Inter

Icardi Inter, uniti fino a giugno, poi si vedrà. Intanto i tifosi si sono schierati

ICARDI INTER- Terminata la bufera degli ultimi due mesi l’attaccante argentino è tornato ormai a pieno regime, avendo disputato da titolare le ultime due gare. Tuttavia la sensazione è quella che ci sia un equilibrio davvero precario tra le parti. Ieri Marotta, prima della gara contro l’Atalanta, si è espresso con delle parole sibilline in merito all’ex capitano.

“Oggi è un giocatore dell’Inter, e fermiamoci a questo. pensiamo al presente. al futuro poi ci penseremo.”  Parole che sembrerebbero presagire un addio a giungo, ma che potrebbero anche stare a significare che una decisione non sia ancora stata presa in casa Inter.
L’Ad ha poi proseguito, sempre in merito al giocatore. “Deve crescere e fare esperienza, come tutti i 26enni. Ci siamo passati tutti, anche io. Poi bisogna dare la giusta inquadratura a un giocatore che ha delle grandi qualità e deve metterle al servizio della sua squadra, che è l’Inter”.

Icardi Inter, i tifosi si sono schierati

Intanto il pubblico si è schierato,a che se, come riporta la Gazzetta dello Sport, non c’è stato un vero e proprio plebiscito. la curva si è espressa con due comunicati, e ieri ha accolto Icardi definendolo mercenario. Il resto della tifoseria invece si è schierata dalla parte dell’argentino, non facendogli mancare il proprio apporto.

Eccezion fatta quindi per la Curva i tifosi nerazzurri hanno scelto quindi la strada della pragmaticità. Inter davanti a tutto, uniti fino a giungo, poi si vedrà.

 

 

Inter Atalanta, pagelle unanimi nel designare il peggiore tra i nerazzurri

Icardi Inter, Cassano: “Deve giocare Lautaro, é più forte”